Cerca nel sito
Italia monumenti Casertavecchia Duomo

Campania, cosa rende speciale il Duomo di Casertavecchia

Tesori inaspettati nel semisconosciuto borgo medievale a poca distanza da Caserta 

Dettagli esterno
©iStockphoto
Casertavecchia, dettagli esterni del Duomo
Quanti si recano a Caserta per visitare la meravigliosa Reggia Patrimonio dell’Umanità dovrebbero lasciare del tempo anche per scoprire il borgo medievale di Casertavecchia, a circa 10 chilometri di distanza. Dalle origini antiche e con una storia ricca e travagliata, Casertavecchia ospita diverse attrazioni tra cui il Palazzo Vescovile, l’ex seminario, i resti del castello e la Chiesa dell’Annunziata che si trova di fianco al Duomo. Quest’ultimo edificio religioso, conosciuto anche come Chiesa di San Michele Arcangelo, è un vero gioiello risalente al 1129 che, nel corso dei secoli, ha subito l’influenza di diversi stili.

Oggi si mostra nel suo originario stile romanico e si presenta elegante e maestoso nel suo tono di grigio chiaro grazie al particolare tipo di tufo con con è costruito e con i due leoni di pietra che accolgono i visitatori ai due lati dell’ingresso. La chiesa ha una pianta a forma di croce latina ed è dotata di due ingressi posti su due lati, uno ad Ovest che immette in piazza Vescovado e uno a Sud. L’interno riserva diverse sorprese, con le pareti interamente decorate con animali e motivi floreali, simboli della fede cristiana, e le 18 monumentali colonne in marmo su cui si appoggiano archi a sesto acuto, un transetto coperto dalla cupola e una capriata. Una piccola cappella del Trecento a lato dell’altare custodisce gli affreschi originari.

Al centro fa bella mostra un bellissimo pulpito barocco del 1600, impreziosito da cinque colonne di marmo con capitelli tutti diversi tra di loro. A lato del Duomo si erge il bel campanile: costruito nel 1234, svetta per 32 metri sulla piazza ed ha cinque piani abbelliti da bifore decorate con figure umane. Il campanile riprende lo stile di quello della Cattedrale di Aversa e presenta uno stile gotico più pronunciato rispetto al resto della chiesa. L’elemento architettonico che spesso viene trascurato è la cupola, perché piuttosto nascosta: invece il tiburio ottagonale con due ordini di archi intrecciati e decorati è di indiscusso valore. Venne realizzata in un secondo momento e riprende lo stile di quelle della costiera amalfitana con l’aggiunta di elementi e dettagli tipici dell’arte islamica e araba che si integrano alla perfezione. Il Duomo rappresenta il fiore all’occhiello nel suo insieme con tutto il borgo che sembra rimanere sospeso nel tempo grazie anche ai suoi incantevoli scorci panoramici. 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Campania
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100