Warning: DOMDocument::load(): Premature end of data in tag articoli line 1 in /home/ts_siti/turismo.it/httpdocs/fileadmin/script/piu_visti/most.xml, line: 2 in /home/ts_siti/turismo.it/httpdocs/fileadmin/script/piu_visti/piuvisti.php on line 18 Arezzo, cosa rende speciale Piazza Vasari
Cerca nel sito
Arezzo monumenti da vedere Piazza Grande

Arezzo, cosa rende speciale Piazza Vasari

Quella che più comunemente è conosciuta come Piazza Grande rappresenta la piazza più bella della città toscana, ricca di storia e monumenti

Scorcio di Piazza Grande di Arezzo
©iStockphoto
Arezzo, scorcio di Piazza Grande
Pregevoli monumenti, storia, un patrimonio naturalistico ambientale e culturale particolarmente vasto pur diffuso su un’area relativamente piccola. Arezzo è un gioiello che non in molti prendono in considerazione perché attratti da città più rinomate. Eppure anche solo gli affreschi di Piero della Francesca nel Duomo valgono da soli una visita. Il cuore del borgo medievale vanta la presenza di interessanti monumenti dell’architettura aretina. Accanto alle Torri medievali si ergono l’imponente Loggiato Vasariano, il Palazzo della Fraternità dei Laici e l’abside della Pieve di Santa Maria. Nella Basilica di San Domenico è ospitata la croce dipinta da Cimabue. Numerose sono le altre chiese e i palazzi intrisi di fascino, bellezza ed originalità. E poi ci sono gli scorci cittadini, incantevoli angoli che si perdono tra magnifiche piazze e pittoresche strade.

Leggi anche: AREZZO, I TESORI DA SCOPRIRE NELL'ANFITEATRO ROMANO

In pochi sanno che molte scene del film La Vita è bella di Roberto Benigni sono state girate proprio ad Arezzo, soprattutto nell’inconfondibile scenario di Piazza Vasari, comunemente chiamata Piazza Grande. Si apre nel cuore della città medievale in un alternarsi di costruzioni di varie epoche che la rende particolarmente scenografica. La sua caratteristica forma trapezoidale con una superficie fortemente inclinata ci riporta indietro nel tempo quando era l’antica Platea Communis, luogo deputato all’incontro dei cittadini. Nonostante sia del tutto irregolare nella forma rimane comunque armoniosa: in nessun altra piazza l’inclinazione del terreno è cosi marcata, ben 10 metri tra il punto più alto e quello più basso. Durante il Medioevo assunse ancora più fama grazie all’antica Giostra del Saracino, che si svolge ancora oggi due volte l’anno.

Leggi anche: AREZZO: PIEVE DI SANTA MARIA, TRIPUDIO ARCHITETTONICO

Tra gli edifici che ne caratterizzano il contorno l’imponente Palazzo delle Logge venne costruito nel 1573 da Giorgio Vasari e si presenta con il suo bel porticato dove ancora si affacciano le botteghe artigiane. Al trecentesco Palazzo della fraternità dei Laici, particolarmente elegante grazie alla sua facciata sia gotica che rinascimentale, fu aggiunto in seguito il piccolo campanile con l’orologio. Al suo fianco il Palazzo del Tribunale si offre agli occhi del visitatore con una bella scalinata semicircolare. C’è poi l’abside della Pieve di Santa Maria, la cui facciata si trova sul lato opposto, in Corso Italia. E ad arricchire ulteriormente la splendida cornice della piazza le altre interessanti costruzioni che ne conservano il carattere medioevale originario, le vecchie case dai ballatoi di legno e torri merlate. Tra gli edifici più caratteristici la Torre Faggiolana del XIII secolo, il Palazzo Cofani-Brizzolari e la casa-torre dei Lappoli, anch’essa duecentesca. 

Scopri tutti i MONUMENTI D’ITALIA
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
I più visti
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100