Cerca nel sito
Musei a Roma, Galleria Nazionale Arte Moderna e Contemporanea

A Roma la più completa collezione d'arte

Alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea l'arte italiana e straniera dal XIX secolo ai nostri giorni

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea Roma<br>
©Monkeys VideoLab
La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma
Un luogo di scoperta, aperto alla ricerca e alla contemplazione, e spazio di riflessione sui linguaggi, sulle pratiche espositive e sul ruolo del museo contemporaneo. È questo ciò che propone ai suoi visitatori la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma che sotto la direzione di Cristiana Collu ha avviato un ampio progetto di riorganizzazione e di riordino degli spazi. Il nuovo assetto della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea è, infatti, il frutto di un accurato lavoro sia sulle collezioni che sull’edificio realizzato dall’architetto Cesare Bazzani poco più di un secolo fa. Gli interventi hanno riportato alla luce l’impianto dell’edifico originario con la luminosità originale delle sale in una visione continua e in contiguità con i giardini e i cortili restituiti di nuovo ai visitatori.   
 
Per scoprire la travagliata storia del Palazzaccio clicca qui 
 
LA COLLEZIONE
 
Aperta a Roma nel 1883 nella sua prima sede di Palazzo delle Esposizioni la galleria custodisce una delle più ampie collezioni d’arte. Composta da circa 20.000 opere tra dipinti, disegni, sculture e installazioni la raccolta testimonia le principali correnti artistiche dall’Ottocento ai nostri giorni. Dal neoclassicismo all'impressionismo, dal divisionismo alle avanguardie storiche del Novecento e dal futurismo al surrealismo, la collezione comprende inoltre un vasto nucleo di opere di arte datate tra gli anni ’20 e gli anni ’40 della cosiddetta scuola romana. 

sala della Galleria Nazionale Arte Moderna e Contemporanea
Time is Out of Joint, veduta d’insieme, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Ph. Fernando Guerra | FG+SG?
 
Fra i numerosi artisti presenti nella collezione segnaliamo Antonio Canova, Alexander Calder, Giacomo Balla, Alighiero Boetti, Alberto Burri, Giuseppe Capogrossi, Paul Cézanne, Giorgio De Chirico, Marcel Duchamp, Lucio Fontana, Alberto Giacometti, Renato Guttuso, Francesco Hayez, Vasilij Kandinskij, Gustav Klimt, Joseph Kosuth, Jannis Kounellis, René Magritte, Joan Miró, Amedeo Modigliani, Piet Mondrian, Claude Monet, Henry Moore, Giorgio Morandi, Liliana Moro, Robert Morris, Pino Pascali, Giuseppe Pellizza, Auguste Rodin, Cy Twombly, Vincent van Gogh e Andy Warhol per citarne alcuni.

opera esposta alla Galleria Nazionale Arte Moderna e Contemporanea
Time is Out of Joint, veduta d’insieme, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Ph. Fernando Guerra | FG+SG
 
IL NUOVO ALLESTIMENTO
 
Il nuovo allestimento della Galleria Nazionale, realizzato da Cristiana Collu, in collaborazione con Saretto Cincinelli e il Collegio tecnico scientifico della Galleria Nazionale è stato concepito come una mostra temporanea in modo tale da facilitare l'avvicendamento delle opere. A causa della sua ricchezza la collezione del Museo non può, infatti, essere esposta nella sua totalità. Si è quindi deciso di rileggere la collezione attraverso il progetto espositivo “Time is Out of Joint” che mette in scena circa 500 opere, compresi i prestiti esterni provenienti da musei pubblici e collezioni private, e circa 170 artisti.

entrata della Galleria Nazionale Arte Moderna e Contemporanea
Time is Out of Joint, veduta d’insieme, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Ph. Fernando Guerra | FG+SG
  
L’esposizione, il cui titolo cita i versi dell’Amleto di William Shakespeare “The time is out of joint”, sonda l’elasticità del concetto di tempo, un tempo non lineare, ma stratificato, che sembra porre in atto il dilemma dello storico dell’arte Hans Belting “la fine della storia dell’arte o la libertà dell’arte”. Il percorso espositivo non segue quindi una narrazione cronologica ben definita ma crea delle sale tematiche, come quella dedicata alla guerra, oppure raggruppa opere d'arte per consonanza visiva o per dissonanza. Così la mostra della collezione permanente non si rivolge esclusivamente ad uno spettatore esperto d'arte ma parla a diverse tipologie di pubblico.  

sala con esposizioni Galleria Nazionale Arte Moderna e Contemporanea
Time is Out of Joint, veduta d’insieme, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Ph. Fernando Guerra | FG+SG
 
MUSEI VICINO LA GALLERIA NAZIONALE

Il naturale proseguimento della Galleria Nazionale d'Arte moderna è il MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo che nasce per essere il polo nazionale per l'arte e l'architettura contemporanee. Grande opera architettonica, dalle forme innovative e spettacolari, progettata da Zaha Hadid nel quartiere Flaminio di Roma il MAXXI conserva collezioni d'arte costituite da oltre 400 opere che testimoniano la produzione artistica internazionale, con una particolare attenzione alle esperienze italiane e a quegli artisti stranieri la cui ricerca è legata al contesto italiano. Le collezioni del dipartimento Architettura comprendono invece tutti quei prodotti e documenti che, in forme diverse, rappresentano la complessità materiale e concettuale dell’architettura attraverso i suoi processi evolutivi.
 
Per scoprire Banksy a Roma clicca qui
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati