Cerca nel sito
Belgio Bruxelles KBR museum cosa vedere

A Bruxelles i manoscritti dei Duchi di Borgogna

Al KBR museum si scopre il XV secolo in Belgio attraverso le immagini, le storie e i personaggi della Biblioteca dei Duchi di Borgogna

Mont des Arts a Bruxelles<br>
Ufficio stampa VISITFLANDERS
 Bruxelles, Kunstberg Mont des Arts
Il talento degli artisti fiamminghi come Jan Van Eyck o Rogier van der Weyden è ormai universalmente riconosciuto in tutto il mondo. Tuttavia ancora pochi conoscono le raffinate opere degli antichi miniaturisti belgi conservate nelle antiche pubblicazioni appartenute ai Duchi di Borgogna. Molti studiosi d'arte sostengono, attualmente, che i più bei dipinti dei Primitivi fiamminghi trovino spazio proprio fra le pagine di questi antichi manoscritti. Per rendere acessibile al pubblico questo ingente patrimonio il KBR museum di Bruxelles ha messo di recente in scena un'importante selezione di antichi volumi, perfettamente conservati, che raccontano un’epoca di grande splendore e talento artistico  

Per scoprire cosa visitare a Bruxelles in un weekend clicca qui
 
I DUCHI DI BORGOGNA
 
Ricordiamo che circa sei secoli fa Bruxelles apparteneva ai governanti più ricchi e potenti d'Europa, ovvero i Duchi di Borgogna. Politici esperti e mecenati colti, i duchi hanno raccolto nel corso degli anni una collezione di manoscritti unica al mondo. Così  i libri e i codici conservati nella “Libreria dei Duchi di Borgogna” ed esposti al KBR consentono oggi al pubblico di approfondire aspetti politici, sociali, economici, artistici e culturali del Rinascimento fiammingo. Una selezione di 213 manoscritti della collezione può essere, inoltre, scoperta virtualmente su questo sito insieme a centinaia di altri interessanti documenti di proprietà della Royal Library, in formato digitale.

Psautier de Peterborough - Ufficio stampa VISITFLANDERS
 
L'EDIFICIO
 
Costruito dal 1954 al 1969 su progetto degli architetti Maurice Houyoux, Roland Delers e Jacques Bellemans, il KBR fa parte del complesso del “Mont des Arts”dove si concentrano i maggiori musei della città. Il museo copre una superficie di 13.000 m², ma i suoi livelli e i piani multipli forniscono un'area utile di 67.000 m². I locali destinati ai lettori sono dotati di 1100 posti a sedere mentre le collezioni sono archiviate in circa 150 km di scaffali, distribuiti sui 17 piani della “torre del libro”. Assieme i numerosi manoscritti del XIV – XV secolo, sopravvissuti alle vicissitudini storiche che si sono succedute nel corso di sette secoli, l'istituzione conserva tutte le pubblicazioni belghe. Infine il KBR custodisce, gestisce e studia un vasto patrimonio culturale e storico, in quanto biblioteca scientifica nazionale.

KBR museum - Ufficio stampa VISITFLANDERS
 
PERCHE' ANDARE
 
La visita al Museo è un’occasione per conoscere questo importante patrimonio librario, che, oltre a illustrare tematiche impegnate, si sofferma su scene divertenti e aneddoti curiosi legati al Medioevo. Appassionante è la descrizione del processo di realizzazione dei volumi come la rilegatura, i materiali utilizzati per la creazione delle pagine e il meticoloso lavoro di copiatura e miniatura. I secoli passati trovano, inoltre, una connessione diretta con la contemporaneità attraverso un’esperienza multimediale interattiva, che permette di interagire direttamente con alcuni personaggi dei manoscritti e addirittura di essere guidati nella progettazione di una miniatura personale.

Chroniques de Hainaut, miniatura - Ufficio stampa VISITFLANDERS
 
NELLE VICINANZE
 
Ricordiamo che la capitale belga non è solo il centro politico dell'Unione europea e della NATO,   ma con i suoi 80 musei è anche un vero e proprio contenitore di arte. È il caso Musei Reali di Belle Arti del Belgio nei quali edifici sono conservate meraviglie assolute. Per ammirare il genio e la maestria degli antichi maestri, all'Oldmasters Museum si incontrano nel percorso espositivo le opere di pittori europei dal XV al XVIII secolo come Hieronymus Bosch, Hans Memling, Pieter Bruegel il Vecchio e Peter Paul Rubens. Un altra tappa imperdibile è sicuramente il Museo Magritte, dedicato al celebre pittore surrealista, uno dei più importanti artisti belgi. Per gli amanti della musica segnaliamo il Museo degli Strumenti Musicali (MIM) che conserva 7.000 pezzi compreso il componium, un'affascinante strumento del XIX secolo in grado di comporre automaticamente innumerevoli melodie. 

KBR museum - © Create
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati