Cerca nel sito
Emilia Romagna mostre arte 2015

5 appuntamenti con l'arte in Emilia Romagna

Da Picasso e Gaudì al Novecento Romano, passando per macchiaioli e futuristi, fino alla settima arte: non solo buona cucina nella food valley italiana, ma anche grandi eventi espositivi 

Velocità di motoscafo<br>
Studio Esseci
Benedetta (Cappa Marinetti), Velocità di motoscafo, 1922-1924
Ferrara: la Barcellona di Picasso e Gaudí
E' dedicata al fermento artistico che all’inizio del Novecento infiammava la vita politica, sociale e culturale della capitale catalana, la mostra La Rosa Di Fuoco. La Barcellona di Picasso e Gaudì che rimarrà aperta fino al 19 luglio al Palazzo dei diamanti di Ferrara. L’esposizione, battezzata con il nome in codice di Barcellona per gli anarchici di inizio Novecento è curata da Tomàs Llorens e Boye Llorens e mette in vetrina tutto il genio architettonico di Gaudì, l'estro di Picasso, ma anche dipinti di Ramon Casas, Joaquim Mir, Hermen Anglada Camarasa e altri protagonisti meno conosciuti dell'arte catalana come Reynolds, Chardin e Zurbarán.

Il Novecento romano in mostra a Parma
La Villa dei Capolavori di Mamiano ospita fino al 5 luglio una mostra evento che ha per protagoniste le opere più significative della Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale. Si tratta di ROMA 900. De Chirico, Guttuso, Capogrossi, Balla, Casorati, Sironi, Carrà, Mafai, Scipione e gli altri, un grande evento che porta nella città di Parma l’arte nata nel XX secolo nella Capitale.

A Reggio Emilia il disegno di Piero della Francesca
A Palazzo Magnani sarà visitabile fino al 28 giugno 2015 “Piero Della Francesca. Il disegno tra arte e scienza”. Curata da Filippo Camerota, Francesco Paolo Di Teodoro e Luigi Grasselli, la mostra presenta la figura del grande Maestro di Sansepolcro nella sua doppia veste di disegnatore e grande matematico. Attorno a Piero Della Francesca aleggia da sempre un velo di mistero e di enigmaticità dovuto sia ai pochi documenti che lo riguardano, sia alla singolarità del suo linguaggio espressivo che coniuga, magicamente in equilibrio perfetto, la plasticità e la monumentalità di Giotto e Masaccio con una straordinaria capacità di astrazione e sospensione.

Il Bel Paese va in scena a Ravenna
Rimarrà visibile fino al 14 giugno al Museo d'Arte della Città di Ravenna Il Bel Paese. L’Italia dal Risorgimento alla Grande Guerra, dai Macchiaioli ai Futuristi, una mostra che intende restituire, attraverso diverse sezioni tematiche, la rappresentazione del 'paesaggio' italiano inteso in tutti i suoi aspetti, offrendo un palinsesto della società e della cultura dalle premesse dell'Unità alla partecipazione al primo conflitto mondiale, di cui cade il centenario proprio nel 2015. La mostra, curata da Claudio Spadoni racchiude un'ampia sezione introduttiva con la presenza di alcuni dei più noti dipinti di Induno, Fattori, Guaccimanni, dedicati all'epopea risorgimentale.

Modena: immagini da Marilyn a Sorrentino
Fino al 7 giugno presso la Galleria civica di Modena sarà possibile visitare "The Cinema Show", un allestimento di opere dalla "Raccolta della Fotografia" del museo modenese curato da Daniele De Luigi e Marco Pierini. La selezione delle immagini è consacrata alla settima arte e ai suoi protagonisti grazie ad un percorso espositivo che abbraccia un secolo di cinema. Si parte dal cortometraggio sperimentale "Thaïs" di Anton Giulio Bragaglia, del 1917, per percorrere tutto il Novecento e arrivare ai film italiani e internazionali degli ultimi anni e ai suoi protagonisti, da Woody Allen a Bill Murray, da Nanni Moretti a Paolo Sorrentino. La rassegna presenta l'opera di una quarantina di fotografi, alcuni che hanno dedicato un'intera vita professionale al cinema, altri che nel corso della loro carriera ne hanno ritratto i protagonisti in modo occasionale.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per territorio
  • Valenza, la capitale dell'oro brilla nel Monferrato
    Courtesy of ©Facebook.com/Associazione-Amici-del-Museo-DArte-Orafa-Valenza-1597170197166816

    Valenza, la capitale dell'oro brilla nel Monferrato

    La cittadina piemontese rappresenta uno dei principali Distretti dell'Oro d'Italia oltre che un importante punto di riferimento su scala internazionale
  • Toscana, la villa storica di Uliveto Terme
    © Associazione Dimore Storiche Italiane

    Toscana, la villa storica di Uliveto Terme

    La località toscana diventata celebre per le fonti termali ospita anche una villa quattrocentesca riccamente decorata
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati