Cerca nel sito
Italia Umbria benessere trattamenti piedi remise en forme

Umbria, i migliori trattamenti per i piedi

In provincia di Perugia un soggiorno relax per seprimentare i beenfici della riflessologia plantare, e non solo

Riflessologia plantare
Courtesy of©robertprzybysz/iStock
Riflessologia plantare
Torna l'estate e si tende a mettere a nudo i piedi per vivere le soleggiate giornate in totale libertà. Prima di cedere al richiamo di sandali e infradito è però necessario ricordarsi che, parlando della famosa remise en forme pre vacanziera, è cosa buona e giusta non focalizzarsi solo ed esclusivamente su pelle e capelli, è bene coinvolgere anche quelle estremità spesso trascurate abbandonandosi a mille e uno trattamenti perchè, oltre alla classica pedicure, c'è un mondo che urla benessere a 360°. “Il piede umano è un'opera d'arte e un capolavoro di ingegneria” disse Michelangelo Buonarroti: chi come il grande scultore rinascimentale aspira alla perfezione, o quasi, deve prendersi cura dei piedi in quanto, oltre a sostenere il fisico, determinano l’equilibrio e la salute dell’intero organismo. Sicuramente una regione che ben si presta alla causa è il cuore verde d’Italia, ovvero l’Umbria, una cornice stimolante e, che sia per un fugace weekend o per una vacanze vera e propria, è il posto giusto per combinare relax ad avventura e scoperta.
 
IL TRATTAMENTO. A volte bisogna mettere in agenda una pausa per sè stessi senza troppi se e ma. A pensare alla salute dei propri piedi è il centro Benessere del Relais&Spa Corte di Bettona là dove, a disposizione della clientela, trattamenti all'avanguardia come il Massaggio defaticante che inizia con il lavaggio dei piedi con saponi naturali, prosegue con lo scrub per passare poi a un profondo massaggio basato sulla digitopressione che stimola i punti riflessogeni per irradiare in tutto il corpo un benessere completo. Interessante anche soffermarsi sul Borgobrufa Spa&Resort di Torgiano, una struttura immersa nella natura e nel lusso nonché il centro benessere più grande dell'Umbria là dove, tra le novità del 2016, figura il Massaggio crudo, un trattamento decontratturante che coinvolge schiena, cervicale e anche i piedi sfruttando tecniche antiche e pressioni con legni pregiati, quel che basta per sciogliere le tensioni localizzate e regalare una piacevole sensazione di relax. 
 
L’ESPERTO. Molto spesso si tende a ricordarsi della cura dei piedi solo con l’arrivo della bella stagione quando giunge il momento di metterli in bella vista ma, in realtà, quella parte del corpo spesso trascurata e nascosta andrebbe coccolata sempre e comunque con mille e uno trattamenti, ora estetici ora curativi, fondamentali al fine di aiutare a ricostruire il benessere della persona. Ebbene sì, a quanto pare proprio sulla pianta del piede sono presenti centinaia di terminazioni nervose che, se stimolate correttamente tramite delle pressioni, permettono di curare e prevenire molte patologie e fastidi come stress, mal di testa etc. andando così a riequilibrare l’energia e la salute dell’intero organismo.

LEGGI ANCHE 5 GUSTOSI MOTIVI PER VISITARE L'UMBRIA
 
I DINTORNI. Tanti i modi di dire Umbria: ci si può dedicare alla scoperta delle più importanti città d’arte come Perugia, Assisi, Spello, Todi, Spoleto, Gubbio o ancora Orvieto o assecondare la voglia di sport e avventura passeggiando all’aria aperta a piedi, a cavallo o in mountain bike tra le magiche scenografie umbre pronti a lasciarsi emozionare da quelle meraviglie a colori che rappresentano il cuore verde d’Italia. Chi intende unire l’utile al dilettevole, dopo il benessere ci si può muovere alla scoperta del lato più ghiotto della regione facendo tappa a Torgiano, uno dei borghi più belli d'Italia sito in provincia di Perugia là dove si trova il Museo del Vino, uno dei più famosi musei enologici in Italia che, ospitato all’interno nel seicentesco Palazzo Graziani – Baglioni, permette di misurarsi con tecniche di viticoltura, oggetti, documentazione, opere d’arte e artigianato che hanno come comune denominatore proprio il vino. La gita non si può dire completa senza aver sperimentato prodotti della tradizione umbra come un buon calice di Torgiano Rosso Riserva, il primo della regione ad aver ricevuto la denominazione di origine controllata, il tutto accompagnato da bruschette condite con l’olio locale, un’altra grande eccellenza da gustare facendo tappa alle Cantine Giorgio Lungarotti o presso l’Osteria del Museo là dove, in compagnia delle sommelier professioniste Vittoria e Patrizia, è possibile prendere parte a degustazioni guidate.
 
INFORMAZIONI
Borgobrufa Spa&Resort
via del Colle, 38
06089 Brufa di Torgiano (Pg)
Tel. 075 9883
Relais & SPA La Corte di Bettona 
Via Santa Caterina, 2
06084 Bettona (Pg)
Tel. 075 987114
Saperne di più su BENESSERE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100