Cerca nel sito
  / HOME
viaggi 2012 luoghi immaginari favole tour

Viaggio nel mondo che non c'è

Sono i mondi delle favole, quelli che non esistono ma che sono ispirati a luoghi veri: da Narnia al Regno di Oz fino ad Atlantide. Andiamo a scoprirli: LE FOTO

Isola
©Shutterstock
I libri e i film che tanto ci fanno sognare parlano di luoghi fantastici, dove le favole e i sogni si materializzano e dove si vivono straordinarie avventure, in cui si viene catapultati in realtà nuove, in mondi paralleli che, però, non esistono nella vita reale. Chi non ha mai sperato che quei luoghi fossero veri, proprio per fare nostro un mondo tutto immaginario?

A volte i luoghi più famosi che non esistono sono stati ispirati da posti reali, conosciuti davvero dagli autori chi poi hanno inventato quelli di fantasia divenuti tanto celebri. Tanto per iniziare la Terra di Mezzo della saga del Signore degli Anelli, frutto della fantasia di J.R.R. Tolkien, è un luogo cosi ben descritto e documentato che pare davvero reale: il regista della trilogia cinematografica non ha esitato a girare in Nuova Zelanda, con panorami affascinanti ed atmosfere davvero magiche, ma altre destinazioni affini potrebbero essere anche Argentina, Scozia, Romania e Finlandia.

Il più famoso degli Spaventapasseri, con l’Uomo di Latta, il Leone e Dorothy vivono le loro avventure nel Regno di Oz, circondato dal deserto, con la capitale, la Città di smeraldo, che si trova nel mezzo e una strada di mattoni gialli. Che sia una metafora di molte città americane o piuttosto cinesi ancora non si sa, fatto sta che la storia incomincia in Kansas dove vive la protagonista. Un antico racconto tedesco narra di un villaggio i cui abitanti erano liberi di muoversi solo un giorno ogni cento anni: è un paese che prima c’è poi sparisce, avvolto nel mistero. E’ Brigadoon, creato dal poeta Robert Burns nel Settecento, che alcuni vogliono vicino Alloway, in Scozia.

Già ebbe storia controversa sin dagli anni in cui ne scrisse Platone (intorno al 360 a.C.), ma su Atlantide ancora non si trovano risposte soddisfacenti da parte degli studiosi, che la vogliono sparita negli abissi intorno al nono millennio a.C. insieme ai suoi abitanti. Chi è appassionato di cavalieri non mancherà certo un viaggio in Inghilterra alla ricerca del luogo in cui Re Artù estrasse la mitica spada Excalibur e istituì la celebre Tavola Rotonda: alcuni luoghi vantano di essere legati a Camelot, come la cittadina di Caerleon nel Galles meridionale o il castello di Cadbury, nel Somerset. 

DIECI LUOGHI IMMAGINARI: TOUR DA FAVOLA: LE FOTO

Chi vuole farsi incantare da un mondo tutto capovolto, dove i fiori e gli animali bizzarri parlano, i mobili cambiano dimensione e le carte da gioco stanno alla mercè della Regina di Cuori basta che entri a Wonderland con Alice, nel classico racconto di Lews Carrol, che pare si ispirò alla realtà intorno a sé, in particolare a quella di Oxford per ideare la storia e i suoi personaggi. Outback australiano o Madagascar per l’Isola che non c’è?  Di certo anche qui si possono incontrare coccodrilli, fenicotteri ed animali esotici.

DIECI LUOGHI IMMAGINARI: TOUR DA FAVOLA: LE FOTO

Del tutto introvabile tra le giungle e le rovine dell’America centrale e meridionale è El Dorado, un luogo favoloso dai tesori inestimabili. Più moderna la leggenda del Regno di Narnia, inventato da C.S. Lews, popolato da animali parlanti e creature magiche: l’ispirazione viene dall’Irlanda del Nord, anche se per i film è stata scelta la Nuova Zelanda.  Gli appassionati Disney conosceranno senz’altro il Boco dei Cento Acri, dove si trova la casa di Winnie The Pooh e i suoi amici: avventurandosi nella Ashdown Forest del Sussex sembra proprio di essere catapultati li.

DIECI LUOGHI IMMAGINARI: TOUR DA FAVOLA: LE FOTO
Correlati per territorio
Seguici su:
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati