Cerca nel sito
  / HOME
Siria. Dove comincia lÂ’Oriente

Siria, la porta dell'Oriente

Dove comincia l'Oriente c'è la Siria, con i suoi suq tradizionali, le moschee, i palazzi e gli hamman. E da Damasco ad Alecco, la fiaba continua.

Aleppo
©Ministry of Tourism
Un paese che può essere paragonato a un libro illustrato: questa è la Siria. Un dipinto vivente che illustra una storia antichissima, tra vestigia del passato disseminate per tutta la “Via della Seta”, castelli-fortezza, moschee e palazzi. La sua capitale, Damasco, è una delle più antiche città al mondo. Qui comincia l’Oriente, ai piedi dell’oasi di Gutah, con i suoi riti e le sua tradizioni.

A cominciare dai suq, mercati antichi e moderni – c’è quello dei sarti, delle spezie, della seta – , proseguendo con le madrasa (scuole coraniche), le moschee, le cittadelle, gli hamman e le litanie del muezzin. Certo la Siria non è solo questo e, accanto alle città vecchie dei centri abitati, sorgono i quartieri residenziali, gli hotel sagomati con tutte le linee della modernità che avanza, i locali alla moda, punto di incontro tra Oriente ed Occidente.

La Siria è certo il fascino del deserto che emana dalle città-oasi come Palmira, uno dei più bei siti archeologici d’Oriente, nonché una delle mete turistiche più frequentate del paese.  O come la Aleppo, città-gioiello a Nord del paese, con i suoi tre suq che si estendono attraverso 12 chilometri complessivi.

Il Crac des Chevaliers è invece il più famoso di tutti i castelli-fortezza del Medioevo e si erge come una gigantografia di pietra in cima a un cratere vulcanico, dominando dall’alto la Valle del Bekaa, Homs e le montagne di Lattakia. La sua ingegnosa magnificenza, che sorge proprio nell’unico punto in cui si interrompe la catena montuosa che va dalla Turchia al Libano (il Passo di Homs), è un po’ metafora della grande civiltà di cui la Siria è la culla.

Raggiungibile in autobus da Damasco, Aleppo e Homs è Hama, un’altra città siriana da visitare con grande disponibilità a lasciarsi stupire. L’Oronte, un lungo fiume cinto da alberi, percorre sonoramente la città, lasciando passare le sua acque attraverso le norie, vecchie ruote a suo tempo costruite per distribuire equamente l’acqua. Ad Hama si può vedere la sontuosità del Museo del Palazzo Azem, o la Cittadella Al-Madik ma si consiglia di respirare l’atmosfera orientale fumando narghilè ai tavoli di un bar lungo la rive del fiume. 
Saperne di più su
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati