Cerca nel sito
  / HOME
Singapore. Dove tutto è possibile

Singapore. Dove tutto è possibile

Singapore è una delle capitali mondiali dello shopping e del commercio. Già negli anni '20 era il punto d'incontro di tanti mercanti provenienti dalla Cina, da Giava e dall'India. Oggi per molti la città è sinonimo di shopping, di acquisti a buon mercato. Ma Singapore non è solo questo.

Singapore
Courtesy of ©Singapore Tourism Board
Singapore, la città delle possibilità. Così la definiscono coloro che ci hanno vissuto per un periodo più o meno lungo. Così viene definita in alcuni cartelli che talvolta si scorgono ai lati delle strade. Singapore è un luogo unico nel suo genere, un mix di razze e culture che vivono in pace ed armonia. Un paese sicuro, sorprendente ed accogliente. Un luogo di contrasti, come spesso avviene in Asia. La tecnologia e la modernità si mescolano a tradizione, mistero e un pizzico di magia.

Con queste premesse dovrebbe essere chiaro che Singapore non può essere solo lo scalo di poche ore in un viaggio verso l’Australia. E Singapore non può essere neanche solo il posto in cui fare acquisti tecnologici a prezzi competitivi. Singapore merita molto, ma molto di più. E passeggiare per le strade di Singapore è un po’ come fare un piccolo giro del mondo. Non si può non andare a Chinatown, ad esempio. Si tratta un intero quartiere cinese ai piedi di una megalopoli: lanterne rosse, case in stile cinese, cucina cinese, volti cinesi. Chinatown rappresenta il centro culturale di Singapore e, con i suoi templi, con i suoi terrazzi decorati e con la caotica moltitudine di bancarelle e vari esercizi commerciali. offre ancora scorci di quella che era la vita nei tempi passati.

Si cambiano atmosfere a Little India. Questo quartiere modesto, fatto di negozietti colorati, appiccicati l'uno all'altro, di odori pungenti di spezie e di musica tradizionale, rappresenta sicuramente un momento di sollievo dall'eccesso di modernità di alcune zone della città. E’ anche il posto giusto per mangiare dell'eccellente cibo e per visitare il mercato di Zhujiao Centre. Quartiere musulmano per eccellenza, Arab Street, è il centro dell'industria tessile di Singapore, specializzato in batik indonesiani, sete, sarong e camicie varie. Qui c’è anche l'imponente Moschea del Sultano la più grande e pittoresca di Singapore.

Per chi ama immergersi nel verde e nella natura ecco il Bothanic Garden: piante e erbe di ogni specie. Entrata gratuita, tranne che nell'area dedicata alle orchidee che è a pagamento. Oppure il Bird Park, un parco tematico dedicato agli uccelli di ogni specie. Particolare è la zona dedicata ai pappagalli dove si entra in un'enorme voliera in cui si può dare dai mangiare ai pappagalli. Altri cose da non perdere sono: il Merlion gigante (simbolo di Singapore), il cinema 4D, la spiaggia, il parco delle farfalle e Sentosa. Considerata la progenitrice dei parchi di Singapore, l'Isola di Sentosa è l'attrazione turistica dove convergono più visitatori, soprattutto nei fine settimana. Dispone di musei, acquari, spiagge, attrezzature sportive, possibilità di escursioni a piedi o a cavallo e moltissimi luoghi in cui mangiare.

Ma per chi va a Singapore soprattutto per lo shopping, Orchad Road è un vero paradiso: centri commerciali a non finire dove trovare ogni cosa e dove cercare di fare buoni affari senza spiacevoli sorprese. 

Saperne di più su
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati