Cerca nel sito
  / HOME
Inghilterra 2 - Liverpool. Beatles e dintorni

Liverpool. Beatles e dintorni

Manchester e Liverpool sono la culla del pop mondiale. Città da vedere ma anche da ascoltare, con le tracce dei Beatles dappertutto.

Liverpool  Beatles
1 MANCHESTER
Manchester fa oggi quello che il  mondo farà domani. Un detto popolare questo che, senza mezzi termini, ci introduce nella realtà progressista della capitale della rivoluzione industriale. Nonché patria del primo computer e della prima lega di calciatori professionisti. Provate a sostare senza fretta in uno dei tanti caffè situati lungo i canali della storica Castlefield e contate i minuti in cui non sentirete nominare, tra un discorso e l’altro, “Manchester United”. Il cuore creativo e indipendente dei “mancunians” (come vengono chiamati gli abitanti di Manchester) si trova, vivo e pulsante, nel Northern Quarter, regno dei DJ e cornucopia di cose fantastiche. Un itinerario di tutto rispetto include i quattro piani dell’Afflecks Palace come prima tappa. Tutte le stranezze immaginabili sono a disposizione, dai piercing ultimo modello alla fumettistica da collezione, agli spartiti più rari fino all’abbigliamento retrò. Ma occorre rimanere fino a tarda sera dalle parti del Northern Quarter, se si vuole entrare nel vivo della cultura musicale manchesteriana e magari ascoltare in anteprima i prossimi Oasis al Night and Day o The Roadhouse.

2 LIVERPOOL

Nella città Capitale Europea della Cultura 2008, il ricordo dei Beatles è, inutile dirlo ancora vivo . Per rendersene conto basta prendere parte a un Magical Mystery Tour o visitare Penny Lane, Strawberry Fields e le case dove sono nati e cresciuti Paul McCartney e John Lennon, oggi di proprietà del National Trust e recentemente aperte al pubblico. Oltre ai Beatles, Liverpool ha dato  i natali a numerosi talenti della musica leggera, veri “cult” degli Anni Ottanta come Echo and the Bunnymen, Elvis Costello, Orchestral Manoeuvres in the Dark, The Christians, The Farm e Frankie Goes to Hollywood, tra gli altri. Dal punto di vista artistico-culturale sono almeno tre le zone da visitare nella città: i Docks, il centro e la zona universitaria.

3 DOCKS
La zona portuale di Liverpool è uno dei punti principali della città. Immancabile la presenza dei Beatles anche qui con il Beatles Story Museum che ripercorre la storia personale e artistica di John Lennon, Paul Mc Cartney, George Harrison e Ringo Starr. Preziosa la presenza anche della Tate Gallery che, come l’omonima galleria londinese, ospita mostre temporanee dedicate alla pittura e alla scultura contemporanea.

4 CENTRO
Victoria Street è l’ingresso nel cuore storico di Liverpool, contrassegnato dall’area di St. John’s Gardens che vede spiccare i monumenti più importanti della città. come George’s Hall, il Liverpool Museum e soprattutto la Walker Art Gallery, uno dei musei più importanti di tutta la Gran Bretagna guarnito da dipinti inglesi, francesi, italiani e fiamminghi di considerevole pregio. La zona circostante pedonale è piena di ristoranti, alberghi e locali.
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100