Cerca nel sito
  / HOME
Corsica foreste

Le più belle foreste della Corsica

Il volto più verde della bella isola francese da scoprire nell'Anno Internazionale delle Foreste.

Vegetazione Corsica
©Dominik Michálek/Shutterstock
2011: Anno Internazionale delle Foreste. Mentre da pochi giorni al Palazzo di Vetro è stato presentato il Forum che punta sugli alberi per salvare il pianeta dalle preoccupanti mutazioni climatiche, nella “piccola” Corsica, quarta isola del Mediterraneo per estensione, il verde selvaggio e rigoglioso è la vera costante di quella che è da sempre considerata “l’isola della bellezza”.

Non solo mare per l’isola dai quasi 100 milioni di anni geologici. Nonostante il turismo si intensifichi soprattutto nel periodo estivo, quando flotte di turisti  invadono le belle spiagge della zona compresa tra Bonifacio e Porto Vecchio, la natura della Corsica, più che azzurra, è davvero “verde”. E con circa un terzo del suo territorio protetto come parco naturale, è una destinazione  “naturalmente” d'eccellenza.

L'Office National des Forets, ente pubblico francese responsabile della gestione delle foreste, sotto la supervisione dei Ministeri preposti, gestisce ben 31 foreste territoriali di proprietà della Collettività Territoriale della Corsica, 131 foreste comunali, il massiccio forestale di Pinia di proprietà del Conservatoire du Littoral, e la foresta dipartimentale di Conca. Nel suo totale, si calcola uno spazio complessivo di 150.261 ettari, pari ad un quarto della superficie boschiva dell'isola, in particolare foreste di larici e querce. I primi furono inizialmente impiantati da Filippo Antonio Pasquale de Paoli, noto patriota nazionale, quando volle dotare la sua patria di una flotta; il legno e le caratteristiche dell’albero lo rendevano difatti perfetto per tale iniziativa.

Oltre a quelle pubbliche, è presente anche una zona verde privata altamente frammentata: 100.000 ettari suddivisi in oltre 73.000 appezzamenti e proprietari. Poca roba, rispetto al valore storico e culturale che la natura pubblica riveste per l’isola. Mentre nella foresta di Evisa, sul golfo di Porto, e in quella di Valdu Niellu, si trovano larici dall’aspetto imponente, nel cuore dell’isola pulsa la foresta di Vizzavona, lungo i versanti del monte d’Oro e del colle di Palmente, laddove un tempo si rifugiavano i banditi, oggi luogo ideale per trekking e rilassante break montano con i suoi imponenti alberi di Pino laricio e le fitte foreste di faggio.

Verdissime ed incantevoli anche le foreste  meridionali dell'Ospédale, alle spalle di Porto Vecchio e la foresta di Bonifatu, nella Balagne, la più bella foresta di pini Laricciu dell'isola.

Vai alla GUIDA CORSICA

Vai allo speciale BIODIVERSITA’

Leggi anche
Isola di Cavallo, Corsica di charme: le FOTO
Corsica per gourmet
Corsica tra mare e monti
Bonifacio, il porto sicuro della Corsica
Correlati per regione
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati