Cerca nel sito
  / HOME
OMA Biblioteca pubblica di Amsterdam

La nuova biblioteca di Amsterdam: libri e design

La nuova biblioteca pubblica di Amsterdam è un gioiello di comfort e design a due passi dalla stazione centrale.

OBA, Biblioteca pubblica di Amsterdam
Si hanno sempre troppo pochi giorni per vedere Amsterdam e tutte le sue attrazione, chi penserebbe mai di mettere in programma qualche ora da passare in biblioteca? In pochi, forse nessuno, a meno che non ci si sia già informati attraverso qualche guida aggiornata di recente o si abbia ricevuto il consiglio di qualche amico o conoscente del posto. Sì, perché  la biblioteca pubblica di Amsterdam è una delle più belle costruzioni e attrazioni della capitale olandese ed è un peccato lasciarsela sfuggire. Inaugurata nel Luglio del 2007 ad opera del più importante architetto nazionale, Jon Coenen, la Openbare Bibliotheek Amsterdam, più spesso citata direttamente con il suo acronimo OBA, è una delle nuove tappe obbligate del turismo olandese, meta perfetta per chi ha bisogno di un po' di riposo dopo una giornata passata a passeggiare tra i bellissimi canali.

 
A due passi dalla stazione centrale, affacciata sul molo Oosterdok, accanto ad una serie di costruzioni (tra cui il Nemo di Renzo Piano) che renderanno la parte nord della città ancora più innovativa, da un punto di vista architettonico, di quanto già non lo sia ora, la OBA  è uno di quegli edifici belli sia dentro che fuori. Una volta saliti la decina di scalini che circondano la grande pietra all'entrata, ci si rende presto conto che non si sta parlando solo di cultura, ma di una vera e propria festa del design. Le curve linee scelte per delimitare i vari ambienti, gli scaffali bianchi a semicerchio pieni di libri, le poltrone rosse di Gaetano Pesce, i divanetti color panna nonché una serie quasi sterminata di Macintosh, costruiscono assieme un’atmosfera di rilassatezza e benessere spirituale che poche volte si ha la fortuna di respirare. I computer sono a disposizione di tutti e sono collegati ad Internet, una buona opportunità per chi dovesse controllare un attimo la propria email. Ma non è tutto.

Al piano terra c’è un pianoforte e durante il pomeriggio è facile che ci sia qualche musicista o studente pronto ad allietare le letture di chi è vuole semplicemente rilassarsi. Per gli studenti bisognosi del silenzio più assoluto, ci sono invece varie sale nei piani più alti. Una piccola aerea è poi dedicata a mostre fotografiche contemporanee, mentre un grande assortimento di riviste olandesi e straniere (anche italiane) sono consultabili al mezzo piano. I successivi sette livelli (per un totale di 9mila metri quadrati, tra le più grandi in Europa) ripetono a grandi linee lo stesso layout di interni, aumentando però logicamente la bellezza del panorama offerto dalle vetrate all’aumentare dell'altitudine.

Dai libri si passa alle raccolte musicali ed infine ai dvd. Il settimo piano è la ciliegina sulla torta. Vi si trova una grande sala utilizzata per festival e conferenze, una terrazza e un originale ristorante che, a prezzi più che accessibili per la media di Amsterdam (circa 15 euro a persona) offre a tutti la possibilità di scegliersi il proprio cibo. Cosa significa? Beh, ci sono quattro cuochi, ognuno specializzato in una tipologia di cucina diversa: indiana, pizza, zuppe e brace. Accanto a loro, vi sono vari cestini con diversi ingredienti da prendere con le proprie mani,  nella quantità che si desidera e poi da porgere direttamente al cuoco che li cucina davanti a voi, secondo le vostre richieste. Si aspetta un po’ e poi si porta il proprio vassoio in uno dei bei tavoli in legno, il più vicino possibile al panorama che dal settimo piano è possibile scorgere su tutta Amsterdam.

L’orario di apertura è dalle 10 del mattino alle 10 di sera, salvo quando ci sono eventi organizzati nella sala conferenza, e allora si può andare avanti fino a mezzanotte. Non c’è nessun giorno di riposo, quindi sette giorni su sette e non serve nessuna tessera, documento di riconoscimento o biglietto di ingresso. La cultura qui è libera in tutti i sensi, e non è solo cultura.

Vai alla GUIDA AMSTERDAM

Indirizzi utili
OBA - Biblioteca Pubblica di Amsterdam
Oosterdokskade 143, 1011
Amsterdam, Paesi Bassi
+31 20 523 0900  

Leggi anche
Dove gustare la cucina surinamese ad Amsterdam
Le tentazioni di Amsterdam


Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100