Cerca nel sito
  / HOME
maya 2012 terremoto maggio fine del mondo

La fine del mondo può attendere!

E se la profezia dei Maya fosse giusta, ma avessimo sbagliato noi ad interpretarla? Trovato un calendario che posticipa la fine del mondo

Calendario Maya
I segnali, a volerli vedere, ci sono proprio tutti: terremoti, tsunami, allineamenti planetari, tempeste solari ed eclissi. Se la fine del mondo è davvero vicina come la famosa profezia dei Maya indica, siamo probabilmente agli inizi di quella che sarà una rivoluzione catastrofica nel Pianeta Terra. Giusto l’altro ieri, il 20 maggio, si è avverato un calcolo che l’antico popolo mesoamericano aveva  previsto, ossia un’eclissi solare il cui lo zenith ha coinciso con la piramide di Chichén Itza, nella penisola dello Yucatan, Messico.

Insomma, gli antichi Maya ci sapevano fare con calcoli astrali e previsioni di macro-eventi, e proprio la loro affidabilità ha portato molti a credere che la fine del mondo prevista per il 2012 sia un' ipotesi attendibile. Ma se invece ci fossimo sbagliati noi ad interpretare i loro studi? Emerge oggi infatti una scoperta che risale al 2010, e confuterebbe la credenza secondo cui quest’anno sarà l’ultimo per il pianeta Terra, almeno per come lo conosciamo noi.

26 MAGGIO 2012: OCCHI PUNTATI SU SATURNO

È difatti stata rivenuta nel bel mezzo della foresta del Guatemala, da un gruppo di archeologi dell’università di Boston, un’abitazione che conserva sui muri centinaia di iscrizioni e pitture che rappresentano cicli astrali (quello di Venere, di Marte, il calendario Solare e quello cerimoniale) e calcoli matematici. Ebbene, trattasi di una diversa interpretazione rispetto a quella data fin’ora, perché rimanderebbe la fine del mondo di ben 7 mila anni! Il complesso residenziale del sito di Xultun risalirebbe al IX secolo D.c. e il proprietario, si suppone uno scriba, avrebbe utilizzato le pareti come una sorta di lavagna su cui trascrivere calcoli e studi astronomici. La notizia emerge solo ora (ed è stata annunciata su Science) perché il gruppo di archeologi, guidati da William Saturno, ha impiegato ben due anni a decifrare i codici delle scritture e dei disegni.

Le scritture Maya sono le più antiche mai ritrovate fin’ora, e di conseguenza quello di Xultun è il più antico calendario Maya mai scoperto. Bisogna aggiungere che per l’antica civiltà del centro America i calcoli astrali venivano fatti soprattutto per trovare la perfetta armonia tra cerimonie religiose e gli eventi del cielo, e quindi il loro scopo preciso non era quello di trovare la data della fine del mondo. In realtà la loro concezione del tempo e degli avvenimenti è di periodicità, e il 2012 sarebbe solo la conclusione di un ciclo completo. Secondo questo calendario guatemalteco, il mondo esisterà per almeno altro 7.000 anni insomma. In fondo, mancano solo altri sette mesi per vedere chi ha ragione…

SCOPERTO IL PIU' ANTICO CALENDARIO MAYA

PREVISIONI MAYA E ALLINEAMENTO PLANETARIO DEL 20 MAGGIO 2012

21 DICEMBRE 2012: SARA' LA FINE DEL MONDO ?

VAI ALLA GUIDA  MESSICO
VAI ALLA GUIDA GUATEMALA
Correlati per Paese Messico
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati