Cerca nel sito
  / HOME
Slovenia sport estremi nella Valle dellÂ’Isonzo

Isonzo all'avventura: un fiume di adrenalina

E' l'Isonzo, tra Slovenia e Friuli, la valle da sogno degli amanti di kayak e rafting. E la zona slovena di Bovec è il posto giusto per vivere l'avventura.

Rafting sull'Isonzo
©Uffico del Turismo Sloveno-J. Skok
Nel cuore delle Alpi Giulie, c'è un piccolo angolo di paradiso: la Valle del fiume Isonzo (Soa in sloveno), tra Slovenia e Friuli. Un paradiso non solo naturale ma anche di sport. Gli appassionati di trekking, mountain bike, canoa, rafting, kayak, possono immergersi nelle sue acque colore smeraldo per godersi questo angolo di Slovenia da un punto di osservazione originale. Il fiume è lungo 136 km  e nasce da una fessura carsica sotto il Velika Dnina. E' una  delle più belle sorgenti delle Alpi,  a 3km dal villaggio Trenta in direzione Vrši.  Da qui l'acqua sgorga limpidissima e poi scende in una cascata di 15 metri (la sorgente è accessibile sul sentiero attrezzato dal rifugio Koa pri Izviru Soe) che si schianta sul ripido terreno e quindi continua il suo  viaggio a valle. Nel suo percorso l'Isonzo durante i millenni ha perforato ostacoli rocciosi, creando profonde e strette gole, talmente strette che ci si può passare sopra saltandole.

Poco prima del villaggio di Soa (a 10 km da Bovec), c'è una gola talmente incavata nella roccia che si ha  l'impressione che il fiume si sia inabissato tra le rocce. Si vede benissimo la profondità dalla passerella che l'attraversa. C'è un'altra gola simile presso Kršovec, subito dopo il villaggio di Kal-Koritnica  vicino all'ingresso del Parco nazionale del Triglav, l'unico parco naturale nazionale del paese che porta il nome della più alta cima slovena, il Triglav (2864 metri).  Da qui  si dirama il sentiero che scende scosceso verso l'alveo del fiume. L'area di Bovec è  il punto di partenza di chi vuole fare sport d'acqua e il cuore pulsante di una zona ricca di bellezze naturali. Tra gli spettacoli più suggestivi la cascata Boka, la più imponente dell'intera Slovenia, alta 106 metri.

Un ottimo centro per le attività sportive è Alpin Action che si trova a Trnovo ob Soi. Il paese è a breve distanza dal confine italiano di Stupizza, a meta strada tra Kobarid e Bovec. Spettacolari le attività di canyoning lungo l'Isonzo. Si tratta di scendere  a piedi, con una speciale attrezzatura e accompagnati dalle guide, lungo strette gole scavate nel calcare dallo scorrere delle acque, superando d’un balzo piccoli dislivelli, tuffandosi in pozze d’acqua cristallina, talvolta con facili arrampicate, o scivolando insieme all’acqua in cascate di varie altezze. Non lontano dalla cascata Boka, ha sede il centro sportivo Top Extreme che offre non solo singole attività sul fiume ma anche pacchetti giornalieri e settimanali di rafting, kayak e canyoning per vivere un giorno da leoni. Chi cerca un po' di brividi in più ha anche la possibilità di provare il bungee jumping dal ponte di Solkan a Nova Gorica.

Informnazioni
www.slovenia.info

Leggi anche
Dieci imperdibili tappe in Slovenia
Rafting sull’Isonzo
Correlati per Paese Slovenia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100