Cerca nel sito
  / HOME

I siti Unesco più bisognosi di tutela

La Kasbah di Algeri al primo posto tra i siti patrimonio dell'Unesco con uno stato di conservazione più precario. Nella "lista nera" anche il centro storico di Napoli.

Moschea di Algeri
©Carole Castelli/Shutterstock
La Kasbah di Algeri al primo posto tra i siti patrimonio dell’Unesco con uno stato di conservazione più precario. Nella “lista nera” anche il centro storico di Napoli.

Segui Turismo.it anche su Facebook

I risultati della più grande analisi mai condotta sui siti di tutto il mondo dichiarati patrimonio dell’umanità da Unesco, svolta dalla community di Viaggiatori Tripadvisor, getta una luce non solo su quelli meglio conservati e più amati dai viaggiatori, ma anche sui più bisognosi di tutela. Al primo posto spicca la Kasbah di Algeri, l’antico quartiere della capitale algerina nato sulle rovine della vecchia Icosium e ospitante anche mura e moschee del XVII secolo. Si tratta di un luogo senz’altro affascinante, oltre ad essere la “medina” più famosa e carica di significati del Maghreb. Purtroppo però, a detta dei viaggiatori iscritti a Tripadvisor, sarebbe minata da condizioni di mantenimento molto precarie. A seguire, nella top ten dei siti Unesco in peggiore stato di conservazione, troviamo il centro storico di São Luís in Brasile, la Villa Romana del Casale nella nostra Italia, Stone Town di Zanzibar, la città storica interna di Paramaribo nel Suriname, la città di Potosì in Bolivia, la Ciudad Universitaria di Caracas in Venezuela, la città portoghese di Mazagan (El Jadida) in Marocco e, dulcis in fundo, il centro storico di Napoli.

Vai a tutte le NOTIZIE

Guarda tutte le TOP TEN di Turismo.it
Saperne di più su
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati