Cerca nel sito
  / HOME
Pirati dei Caraibi: le più belle isole

Caraibi, il paradiso dei pirati

Giro del mondo tra le più belle isole dove sono di casa... i pirati

Nave di pirati (Pirati dei caraibi: Oltre i confini del mare)
La saga del mitico pirata Jack Sparrow (Johnny Depp) ha appassionato migliaia di spettatori, e non solo bambini. I "Pirati dei Caraibi" hanno già al seguito quattro fortunatissimi film: La maledizione della prima luna (2003), La maledizione del forziere fantasma (2006), Ai confini del mondo (2007) e Oltre i confini del mare (2011). Ora è grande attesa per il quinto capitolo.

Nel mondo esistono molti luoghi dove le leggende dei pirati hanno fatto breccia. Nel Mar delle Antille a sud di Cuba, ad esempio, c’è uno territorio d’oltremare del Regno Unito, composto da tre isole di origine calcarea e corallina. Si tratta delle isole Cayman, ovvero Grand Cayman, Little Cayman e Cayman Brac. Oggi sono un paradiso tropicale frequentato non dal turismo di massa, ma nel XVII secolo, queste isole non erano altro che un luogo di rifugio per i pirati. Ancora oggi alcuni punti nel evocano il passaggio, come ad esempio le “Grotte dei Pirati” di Bodden Town. Per accedervi si passa attraverso un negozio di souvenir, e già questo dice tutto. La leggenda dice che i pirati nascondevano il bottino nei freddi passaggi interni delle grotte e, ancora oggi, ci sarebbero dei tesori sepolti.

Per saperne di più: Cayman, le isole dei pirati (e paradiso fiscale)

Altra meta piratesca è Granada sulle sponde del Lago Cocibolca – più noto come Lago Nicaragua. Lontana dal mare, nell’interno del paese, all’epoca coloniale i suoi abitanti non immaginavano che la loro città sarebbe stata oggetto d’incursioni da parte dei pirati. Ma risalendo Rio San Juan, dall’estuario nel Mar dei Caraibi, i pirati attraversavano il lago, saccheggiando e sequestrando donne. Avevano però bisogno di una base, un luogo dove potevano nascondersi dagli inseguitori e l’isola di Ometepe era perfetta per questo scopo.

Per saperne di più: Ometepe, dove vivono i pirati


Prende il nome dal famigerato pirata olandese che lo scelse come base d’attacco per le sue scorrerie, l'isolotto caraibico di Jost Van Dyke nelle Isole Vergini Britanniche. Questa terra di appena 10 kmq si presenta oggi come un’oasi remota e tranquilla per viaggiatori in fuga dalla civiltà.

Per saperne di più: Jost Van Dyke e altre meraviglie


Correlati per Paese Isole Vergini Britanniche
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100