Cerca nel sito
  / HOME
Vicenza museo palladio e siena duomo visite ottobre 2012

Capolavori ad apertura straordinaria

Dal pavimento del Duomo di Siena alle stanze sotterranee con i ritratti di Botticelli e Matisse a Vicenza. Meraviglie da non perdere, anche solo per un weekend.

Interno del Duomo di Siena
©Shutterstock
Se è vero che l’arte non va mai in vacanza, in alcuni casi è meglio prendere appuntamenti precisi per non perdersi l’opportunità di vedere capolavori altrimenti inaccessibili, chiusi alle masse turistiche per preservarne valore e integrità. Come il caso del declamatissimo pavimento marmoreo del Duomo di Siena, “il più bello, grande e magnifico che mai fosse stato fatto”, parole di Giorgio Vasari. C’è tempo fino al 24 ottobre per ammirarlo, in via del tutto eccezionale dal momento che solitamente questo prezioso pavimento è coperto da lastre di legno truciolato per proteggerlo dal calpestio dei già tanti visitatori della Cattedrale senese. Ebbene, spoglio della sua veste di copertura, il capolavoro marmoreo ostenta tutta la sua imponenza frutto di lavori effettuati in un arco di tempo che dal Trecento arriva fino all’Ottocento con la tecnica del graffito e del commesso marmoreo. E se l’umbro Pinturicchio ci ha voluto mettere lo zampino, sono soprattutto artisti della scuola senese ad aver collaborato per la fornitura dei cartoni preparatori per cinquantasei tarsie. La visita guidata del pavimento e del Duomo (tutti i giorni feriali dalle 10:30 alle 19:30 e festivi dalle 9:30 alle 18:00) comprende anche un percorso che consente di ammirare l’area intorno all’abside dove spiccano le tarsie lignee di Fra Giovanni da Verona e gli affreschi di Domenico Beccafumi.

Un altro luogo simbolo di Siena, al centro dell'attenzione mediatica purtroppo per meno nobili motivi, è il bel complesso di Santa Maria della Scala che, fino ad oggi, sarebbe stato destinato alla chiusura a partire dal 1 settembre, per mancanza di fondi. Una decisione questa, avvolta nelle polemiche, commentata aspramente da Cristina Scaletti, assessore regionale alla cultura e al turismo, come "una perdita che la Toscana non merita", anche in vista della candidatura di Siena a capitale europea della cultura nel 2019. Ma di queste ore è la notizia dell'approvazione di un finanziamento straordinario da parte della Giunta regionale della Toscana per lo svolgimento di attività culturali: 400mila euro saranno a favore del Museo di Santa Maria della Scala, un luogo assolutamente da conoscere. 

Da Siena ci spostiamo a Vicenza dove la recente riapertura della Basilica Palladiana seguita ad anni di restauro si accompagna a una mostra che strizza l’occhio – nel vero senso della parola – a Raffaello e Picasso. Dal 6 ottobre Raffaello verso Picasso. Storie di sguardi, volti e figure” è l’occasione per entrare in quel regno del Palladio che domina piazza dei Signori con le sue celebri logge in marmo bianco a serliane. Ma molto di più sul celebre architetto si potrà finalmente conoscere, apprezzare, approfondire a Palazzo Barbarano, sempre a Vicenza, dove il 4 ottobre aprirà i battenti  l’atteso Palladio Museum dove il genio dell'artista verrà presentato in una forma del tutto originale con l’intento di rilevare il carattere internazionale della sua architettura. In tutto saranno sei le sale da scoprire.

Non c’è due senza tre e Vicenza sfodera un altro asso nella manica ed è l’apertura della sezione di Palazzo Chiericati, sede del museo civico, dove le stanze sotterrane diventeranno location d’eccezione per la mostra dei ritratti da Botticelli a Matisse. Una Vicenza non proprio ad “edizione limitata” come Siena ma non meno eccezionale nella proposta artistica di un autunno che promette di fiorire insieme all’albero di gelso che, dal giardino del nuovo Museo palladiano, occhieggia ai visitatori con tanto di corrispondenze alla Baudelaire ricordandoci che gli splendidi edifici palladiani non sarebbero esistiti se Vicenza, nel Cinquecento, non fosse stata la capitale della produzione della seta.

Leggi anche
I DIECI IMPERDIBILI MUSEI DI VENEZIA: LE FOTO
I DIECI IMPERDIBILI MUSEI DEL MONDO: LE FOTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100