Cerca nel sito
  / HOME
Boston degli artisti

Boston degli artisti

Curiosando tra le botteghe aperte e i quartieri di Boston. La città americana svela la sua anima artistica in occasione di importanti eventi culturali.

Boston Arts
E’ un pezzo di Inghilterra nel cuore degli States, un ponte tra due culture e due continenti. Da qui che hanno avuto inizio processi che hanno successivamente influenzato la politica e la cultura a stelle e strisce, come lo sbarco dei pellegrini del Mayflower nella vicina Plymouth, che segnò l’avvento degli inglesi nel continente americano, ed è per questo motivo che I suoi abitanti la chiamano affettuosamente The Hub, ovvero il centro di tutto.

Parliamo di Boston, capitale dello Stato del Massachusetts, situata nel punto in cui il Charles River e il Mystyc River sfociano nell’Atlantico formando il Boston Harbour, a nord della regione del New England. La città, con la sua architettura di tipo anglosassone e I suoi quartieri multiculturali è forse una delle più affascinanti di tutti gli Usa. Celebre per essere sede di università di rilievo, fra cui la rinomata Harvard, ha una forte caratterizzazione intellettuale e artistica.

Tra le iniziative in programma, dagli inizi di settembre fino a metà novembre c’è Open Studio, 60 giorni di arte in esposizione, dalle sculture ai gioielli passando per quadri e libri, alla scoperta dei quartieri e delle botteghe d’artista della città. La rassegna si apre il weekend del 9 settembre con la terza edizione del Boston Arts Festival, un evento che mette in mostra oltre 75 artisti d’arte visiva ed artigiani. 

A seguire, tutti i fine settimana un quartiere della città sarà protagonista della manifestazione, e permetterà di scoprire Boston passando dal South End, il quartiere radical-chic a Jamaica Plain la zona che ha visto passare leader di movimenti d’opinione e visionari attivisti politici, ma anche tanti artisti attratti dall’unicità di questo quartiere, dalla sua atmosfera tollerante e intellettualmente stimolante.

Un melting-pot unico è Roxbury, fondato dai coloni inglesi nel 1630, è oggi il centro della comunità afro-americana. Qui abitò Ella Little Collins, la sorella di Malcom X e in una delle sue chiese predicò Martin Luther King. Gli Studio si trovano anche a Roslindale, il quartire residenziale, e a Fort Point, quello post-industriale, ad Allston, che ospita I principali college, e Dorchester, il quartiere più antico e più grande, con le sue abitazioni vittoriane e coloniali che affiancano gli edifici di nuova costruzione e dove si trovano due delle case più antiche di tutto il New England.

Infolink: www.bostonopenstudios.org

 

 



Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100