Cerca nel sito
Taormina Messina Sicilia Siviglia Bizet Mozart Rossini

Taormina: la Trilogia di Siviglia vista mare

Nella splendida cornice del Teatro Antico, prende oggi il via la quarta edizione del Taormina Opera Festival. In scena la Carmine, Don Giovanni e Il barbiere di Siviglia

Taormina
Stock photo © alle12
Taormina
PERCHE' SE NE PARLA Al Teatro Antico di Taormina è di scena la "La Trilogia di Siviglia": sarà la Carmen di Georges Bizet ad aprire la quarta edizione del Taormina Opera Festival, il 15 luglio con un nuovo allestimento che vanta la regia e le scene di Enrico Castiglione, il quale firma anche la regia cinematografica della trasmissione in diretta via satellite in oltre trecento sale cinematografiche di ben trenta paesi. Gli spettacoli proseguiranno in queste date: Carmen (15 luglio, 1, 7, 10, 13 agosto), Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart (4, 9 e 12 agosto) e Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini (8, 11 e 14 agosto), in tre nuove produzioni che si avvarranno di cast di alta qualità, con il Coro Lirico Siciliano e l'Orchestra del Taormina Opera Festival.
 
PERCHE' ANDARCI  Taormina, uno dei centri turistici di maggiore rilievo di Sicilia, è un comune della provincia di Messina. E' situata su una collina a 206 metri di altezza sldm, sospesa tra rocce e mare su un terrazzo del monte Tauro, in uno scenario di bellezze naturali unico per varietà e contrasti di motivi. Il suo aspetto, il suo paesaggio, i suoi luoghi, le sue bellezze naturali, i suoi tanti monumenti antichi, riescono ad attirare turisti provenienti da tutto il mondo.

DA NON PERDERE Il Teatro Greco o Teatro Antico è sicuramente la principale attrazione turistica: fu edificato nel III secolo a.C. dai greci e gode di un'ottima posizione scenografica. Fu poi ristrutturato dai romani per svolgervi giochi di gladiatori e battaglie navali. Di nome e di fatto: l'Isola Bella,  poco distante da Mazzarò, è facilmente raggiungibile grazie alla funivia che collega il centro storico di Taormina alla zona marina. Vi segnaliamo anche la sua villa comunale, polmone verde della città, abitata in passato da Lady Florence Trevelyan, che visse qui a partire dal 1884, e Piazza IX Aprile, con i suoi eleganti bar e l'incredibile vista sull'Etna.

Scopri anche le cose da fare in coppia a Taormina

PERCHE' NON ANDARCI Qualche difficoltà con i trasporti: dopo aver raggiunto l'aeroporto di Catania occorre prendere un bus, la cui durata varia dai 70 ai 120 minuti, o un treno, per circa un'ora. Ma sono dettagli, rispetto alle bellezze locali.. 

COSA NON COMPRARE Lavori in ceramica ed in terracotta, in cotto siciliano ed in legno. Anche in pietra lavica, se proprio volete qualcosa di unico. Ma evitate i pupazzetti che inneggiano alla mafia. Ci sono anche i tradizionali carretti siciliani: bellissimi da vedersi, scomodi da tenere.

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Sicilia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100