Cerca nel sito
Napoli Campania musei strani Torture Cane Ghiaccio Attore

Napoli, dal macabro al design: i musei più strani

Uno dei pochissimi esempi di musei "macabri" in Italia: oltre 60 i pezzi visibili. Ma non perdete anche quelli del cane, del ghiaccio e del giocattolo...

Piazza del Plebiscito, Napoli
Courtesy of © Thinkstock.com
Piazza del Plebiscito
PERCHE' SE NE PARLA Uno dei pochissimi esempi di Musei delle Torture in Italia: si trova a Napoli, in pieno centro storico, a vico Luciella ai Librai. Oltre 60 i pezzi visibili, su due livelli, tra pezzi e oggetti sconosciuti legati alle torture,  risalenti al XVI – XVIII sec., o con ricostruzioni del tardo Ottocento e inizi Novecento. I "colleghi" di questo genere si trovano a Pescasseroli, Volterra, San Marino, San Gimignano e nel Castello Aragonese di Ischia. Il museo è a cura dell’Associazione “Napoli Storia e Cultura“, e lo scopo perseguito é anche quello di "mostrare il coraggio con cui la città di Napoli si oppose all’insediamento dell’inquisizione".
 
PERCHE’ ANDARCI Le attrattive napoletane sono tante, tra cui il Palazzo Reale, una delle quattro residenze usate dalla casa reale dei Borbone durante il Regno delle Due Sicilie. E lo sono ancora di più per chi ama i musei: c’è quello Archeologico, uno dei più importanti nel mondo per la qualità del patrimonio qui custodito, il Museo dell’Attore Napoletano, con circa 400 cimeli appartenuti ai vari maggiori esponenti del cinema partenopeo, e il Museo Madre, dedicato all'arte contemporanea.
 
DA NON PERDERE Tra gli altri musei da visitare, non dimenticate il Plart, con oltre 1500 opere di arte e design interamente in plastica; il Foof, il museo del cane, si trova in provincia di Caserta; il Museo del giocattolo propone oggetti ludici del XX secolo, tra trenini, bambole e oggetti in latta; Ice Art Gallery, infine, é stato il primo museo al mondo ad essere realizzato interamente in ghiaccio.
 
PERCHE’ NON ANDARCI Napoli, in fatto di delinquenza, ha immeritamente una pessima fama. Per stare più tranquilli prestate un po' più di attenzione nelle zone dei Quartieri Spagnoli e di Forcella, dove si consuma una dura guerra tra clan. Ma anche in quelle di Marianella e Piscinola. E, ovviamente, di Secondigliano e Scampia.
 
COSA NON COMPRARE Più che “cosa” non comprare, fate attenzione a “dove” gettate il vostro denaro: Piazza Garibaldi è anche famosa per il paccotto, un vero e proprio raggiro ai danni del turista sprovveduto. Come si può pensare di non subire una truffa se si acquista un tablet da una bancarella?

Leggi anche:

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Campania
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100