Cerca nel sito
Patrimoni Unesco Italia: Cinque Terre, Portovenere e le isole

La Liguria delle meraviglie: Cinque Terre, Portovenere e le isole

Non solo i pittoreschi borghi ma anche la meravigliosa natura è parte del Patrimonio Mondiale Unesco

Borgo di Manarola
©iStockphoto
Cinque Terre: panorama di Manarola
E’ “un’area culturale di eccezionale valore, che rappresenta l’interazione armoniosa tra l’uomo e la natura cui si deve un paesaggio di straordinaria qualità e bellezza che illustra un tradizionale stile di vita, conservato per millenni”: si tratta di Porto Venere, le Cinque Terre e le Isole di Tino, Tinetto e Palmaria, entrate a far parte della Lista del Patrimonio Mondiale Unesco dal 1997. Sono luoghi che rappresentano un significativo esempio del modo un cui gli uomini possono trasformare e modellare l’ambiente, pur non alterando la bellezza del paesaggio. In un’alternanza di borghi storici e variopinti, rilievi a picco sulla costa ligure e terrazzamenti di vigneti rinomati le Cinque Terre sono un tripudio di colori e fascino ineguagliabile.

Leggi anche: Cinque Terre, culla della biodiversità marina (Stile.it)

Monterosso è resa spettacolare dalle eleganti ville, dalla bellissima spiaggia di Fegina e dai carrugi che si inerpicano fino al centro antico. Non è un caso che qui si trovi il Parco letterario dedicato al poeta Eugenio Montale, cantore di queste terre. Attorno al porticciolo si sviluppa il borgo di Vernazza, con il Castello Doria, la caratteristica piazzetta che si affaccia sul mare e la chiesa gotica dedicata a Santa Margherita d’Antiochia, disposta su due piani. Il paese di Corniglia sorge a un centinaio di metri sopra il mare ed è arroccato sul crinale del promontorio, collegato alla spiaggia da una scalinata di 365 gradini, mentre la frazione di Manarola si erge su un enorme scoglio nero. Riomaggiore è un pittoresco borgo di pescatori, con case alte e strette dai colori tipicamente pastello.

Leggi anche: Liguria: Corniglia, scorci romantici sul mare

Altra località che fa parte dell’Unesco è Porto Venere, dove natura ed architettura si sposano perfettamente: il delizioso porticciolo turistico è avvolto dall’infinita gamma di colori delle case, dalle ripide scalinate e dagli stretti vicoli. Particolarmente interessante sono la Chiesa di San Pietro che svetta dal promontorio delle Bocche, da cui la vista è davvero eccezionale, il Santuario della Madonna Bianca e il Castello Doria, maestosa fortezza militare. Di fronte a Porto Venere sorgono le tre isole di Palmaria, Tino e Tinetto: la prima è la più grande, molta apprezzata dai turisti che visitano con la barca la splendida grotta Azzurra. Vengono organizzate diverse escursioni dell’arcipelago: il Giro delle Isole permette di prendere comodamente posto in traghetto per godere delle meraviglie della flora e della fauna locali. 


Saperne di più su CULTURA
Correlati per distretto Cinque Terre
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100