Cerca nel sito
Museo Rossimoda delle Calzature 

Il museo delle calzature, la storia della moda in una villa veneta

In una cornice speciale, il museo che ripercorre la storia delal scarpa di lusso

 calzature
istockphotos
Scarpe
Ci sono diversi aspetti che uniscono il concetto di calzatura alla regione del Veneto. Innanzitutto, qui hanno la loro sede moltissime imprese che realizzano le scarpe e gli accessori per le più grandi maison di moda del mondo. E poi la scarpa femminile ha subito un’importantissima spinta evolutiva dalla Serenissima: nell’età d’oro di Venezia nacquero infatti le zeppe. La ragione? Ovviare al fenomeno dell’acqua alta che puntualmente invadeva le strade e le piazze. Con le scarpe alte, sorrette da piattaforme imponenti, le dame (ma anche gli uomini) potevano evitare di bagnare l’orlo dell’abito.

LEGGI ANCHE: A TORINO IL MUSEO DEL RISPARMIO

Non è strano dunque che proprio in Veneto, precisamente a Stra, lungo la riviera del Brenta (fra Padova e Venezia), sorga il Museo Rossimoda della calzatura, che espone alcune delle scarpe più preziose e i modelli settecenteschi di questo accessorio. Un museo che si trova in una delle più prestigiose ville venete, ovvero Villa Foscarini Rossi. All’interno di alcune sale del complesso seicentesco si può ammirare la collezione di circa 1500 modelli di calzature femminili. Alcune sono le scarpe lussuose e griffate dell’azienda Rossimoda stessa, realizzate dal 1947 ad oggi, esposizione che viene arricchita man mano che vengono prodotti nuovi modelli attuali. Accanto ad esse, alcuni materiali da esposizione dell’archivio storico. E’ possibile indugiare tra i prototipo che l’azienda ha creato per Dior, Givenchy, Fendi, Christian Lacroix, Yves Saint Laurent, tra gli altri. Non manca poi un excursus nella storia della calzatura femminile, con una piccola ma preziosa raccolta di calzature veneziane del '700 e dell'800.

LEGGI ANCHE: MUSEI CURIOSI, L'OMBRELLO E IL PARASOLE IN MOSTRA

Il museo è nato nel 1995 per volere di Luigino Rossi, presidente del calzaturificio, in occasione del cinquantennale dell’azienda licenziataria di alcuni dei più prestigiosi marchi di moda al mondo. La cornice in cui si colloca rende la visita ancora più piacevole: il complesso architettonico di Villa Foscarini Rossi è uno squisito esempio di villa veneta al massimo del suo splendore. Il museo delle calzature si trova all’interno della villa padronale, nella quale oltre alla collezione si può ammirare la saletta egizia e la sala gotica, riccamente decorate.
 

Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100