Cerca nel sito
Castello Duino Trieste leggende fantasmi

Il Castello di Duino, dove aleggia la Dama bianca

A pochi chilometri da Trieste, a picco sul mare, sorge il maniero custode di una inquietante leggenda 

Castello Trieste
istockphotos
Castello di Duino
A strapiombo sul mare, domina un ampio panorama dalla sommità delle scogliere rocciose su cui si trova: il Castello di Duino, uno degli elementi architettonici più peculiari della provincia di Trieste, è famoso non solo per la bellezza del maniero e del suo parco, per il bunker costruito durante la seconda guerra mondiale, per le importanti dinastie che qui abitarono. A rendere particolare il Catello di Duino amplificandone fama e fascino è anche la leggenda della Dama bianca che ad esso si lega.

LEGGI ANCHE: RIMINI, IL FANTASMA DEL FORTE DI SAN LEO
 
Quello della Dama bianca è un elemento legato alle leggende e al folclore di molte culture e tradizioni. Il fantasma per antonomasia, lo spirito di una donna morta per eventi tragici, che spesso si associa ad un destino amoroso travagliato. In questo non differisce la Dama bianca del Castello di Duino: si narra che nella rocca un tempo abitò un aristocratico crudele che disprezzava la giovane moglie. Decise di liberarsene, attirandola con una scusa in prossimità della rupe a strapiombo sul mare e lì la spinse. Lo stupore e il terrore della fanciulla rimasero impressi per sempre nella roccia bianca che ancora porta le sue sembianze, dalla quale il suo spirito si leva tutte le notti impossibilitato a trovare pace. Il suo fantasma si aggira tra le stanze del castello, vagando di sala in sala fino a raggiungere quella che un tempo era la stanza del figlioletto. Per poi tornare a riposare nella sua roccia ai primi chiarori dell’alba. Qualcuno sostiene che la notte si intraveda un candelabro volteggiare di sala in sala, senza essere apparentemente sorretto da nessuno.



LEGGI ANCHE: ROMA INSOLITA, COSA NASCONDE IL CIMITERO ACATTOLICO
 
Folclore a parte, il Castello di Duino sorge su un avamposto romano, in cima al promontorio a picco sul mare. L’edificazione del castello vero e proprio risale alla fine del 1300, e sostituì il vecchio castello del X secolo, le cui rovine sono ancora visibili pochi metri su un promontorio: si può parlare quindi di due castelli. Fu realizzato per volontà del conte di Duino, ma è passato di famiglia nobiliare in famiglia nobiliare per secoli: asburgico, boemo, italiano, jugoslavo il maniero testimonia la ricca storia Trieste. Il retrostante parco, anch’esso confinante con le scogliere su tre lati, nasconde tra le rocce un bunker realizzato durante la Seconda Guerra Mondiale. Oggi restaurato, è possibile visitarlo come parte del tour del maniero. In esso sono esposti cimeli risalenti alla guerra. Il Castello di Duino oggi ospita mostre ed eventi come concerti, ed è visitabile secondo le tempistiche che trovate a questo link.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Friuli - V.Giulia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100