Cerca nel sito
Cascata Victoria Falls
Courtesy © Evergreen
Zimbabwe
Ambasciata Italiana:
7 Bartholomew Close, Greendale, P O Box 1062, Harare, Zimbabwe Tel. +263-4-498190
Ambasciata in Italia:
7 Bartholomew Close Greendale Harare Tel. +263 4497373
Costo vita:
Nonostante l'alta inflazione per il turista che si accinge a visitare e ad alloggiare nel paese il costo della vita non è molto esoso.
Documenti:
Per visitare il paese é necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell'ingresso nel Paese ed il visto d'ingresso rilasciato in frontiera, all'arrivo nel Paese.
Sanità:
Le strutture sanitarie, sia pubbliche sia private, non sono in grado di garantire un'assistenza di livello adeguato. In caso di specifiche patologie è necessario recarsi in Europa o in Sud Africa; esiste al riguardo un efficiente servizio di aereo ambulanza. Attualmente la qualità dei servizi sanitari è stata giudicata inferiore a quella fornita in Botswana ed in Namibia. I farmaci essenziali sono carenti così come il personale medico e infermieristico. Lo Zimbabwe è uno tra i Paesi al mondo più colpiti dall'AIDS. Un qualsiasi intervento chirurgico in loco che preveda, in particolare, trasfusioni di sangue, espone il paziente ad alti rischi nonostante sia attiva una banca del sangue. Vi è un'alta incidenza stagionale di malaria in gran parte del Paese; la profilassi anti-malarica (dietro parere medico) è vivamente raccomandata nelle località del bassopiano, soprattutto nel periodo che va da gennaio ad aprile. La tubercolosi è la seconda causa di morte registrata tra i ricoveri ospedalieri; la dissenteria bacillare e le malattie diarroiche sono endemiche. Sono frequenti anche focolai di colera, meningite e carbonchio. Si registrano altresì casi di epatite virale e di tifo. Se ci si reca nelle località del Paese considerate infette, si consigliano, previo parere medico, le vaccinazioni contro l'epatite A e B, il tifo e la profilassi antimalarica.
Sicurezza:
In tutto il Paese si sconsigliano le proprietà agricole che sono state occupate dai "veterani di guerra", spesso teatro di episodi di violenza. A causa del diffuso sfruttamento illegale delle aree minerarie del Paese, soprattutto di giacimenti auriferi e diamanti; 'area minata vicino il confine con il Mozambico, è considerata area potenzialmente a rischio. Il centro della capitale e le vie adiacenti, soprattutto in momenti di scarso affollamento, a causa di scippi e rapine. Continua a registrarsi un preoccupante aumento di rapine e furti d'auto a mano armata soprattutto ad Harare e Bulawayo (seconda città del Paese). Si consiglia quindi massima cautela agli automobilisti. Ai turisti che volessero visitare Nyanga si raccomanda di evitare Pungwe Falls, Mterazi Falls e Honde Falls.
Articoli correlati:
  • Camping nella natura dello Zimbabwe
    ©Shutterstock

    Camping nella natura dello Zimbabwe

    Si chiamano Hawange National Park, Matobo, Mavuradonha, Mana Pools National Park: sono i paradisi selvaggi del paese africano, da scoprire anche in campeggio di notte
  • Zimbabwe, l'Africa dal fascino selvaggio
    Macvivo/Wikipedia

    Zimbabwe, l'Africa dal fascino selvaggio

    Un viaggio in Zimbabwe rappresenta un tour in un Paese di altipiani, attraversato da due grandi fiumi, il Limpopo e lo Zambesi, ricco di bellezze naturali, storia e cultura


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati