Cerca nel sito
Yamoussoukro
Courtesy of © Yamoussoukro.org
Yamoussoukro
Vedere all'aperto:
Le strade e le vie della capitale sono formate da architetture completamente nuove. Quello che c'era di antico o tradizionale è stato abbattuto per lasciare spazio agli edifici moderni. La vista in definitiva non è malvagia, ma spesso ci si chiede a che scopo sia stato fatto tutto questo sforzo costruttivo. La diga di Kossou è situata lungo il corso del fiume Bandama, ed è la quinta diga dell'Africa per capacità del bacino, pari a 28 miliardi di m³ di acqua. La costruzione della diga venne decisa nel 1973 dal governo ivoriano, che già subito dopo l'indipendenza aveva avviato un programma di costruzione di centrali idroelettriche per affrancare il più possibile il paese dalla dipendenza dal petrolio.
Monumenti:
La capitale è stata totalmente rinnovata e si può dire che non presenti alcun monumento di rilievo, oppure che sia essa stessa un enorme monumento. In realtà non è un eufemismo affermare una cosa di questo genere. Valutando bene la storia e venendo a conoscenza del fatto che a partire dagli anni '60, il presidente Houphouët-Boigny iniziò a investire senza ritegno nella sua città natale, ci si rende conto che le operazioni di smantellamento operate per portare avanti questo progetto hanno lasciato spazio ad una città che è diventata tributo al suo ideatore e finanziatore. Oltre ad essere stata una spesa infrastrutturale gargantuesca ed immotivata.
Palazzi:
L'edificio che colpisce di più è la Basilica della Nostra Signora della Pace, che ricalca in scala gigantesca la Basilica di San Pietro a Roma. Costruita in soli tre anni, è la più alta chiesa di tutta la cristianità (158 m, altezza misurata con la croce posta sulla cupola), cosa probabilmente priva di senso in un paese con pochi cattolici. Dimensioni e forma a parte, quello che più rimane impresso sono le trentasei immense finestre di vetri piombati, tutte prodotte artigianalmente in Francia. La grande moschea è un edificio bianco dalla bellezza travolgente. L'architettura è abbastanza classica e pesante, ma la linea che si staglia sulla città e questa caratteristica lattea esercitano un carisma eccezionale. Il municipio è anche una bella e grande struttura moderna, che però colpisce solo per la sua posizione desolata in mezzo a un sacco di altri edifici cittadini (neppure adiacenti), che le stanno placidamente alla larga.


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100