Cerca nel sito
Turchia
© Ambasciata di Turchia
Turchia
Sebbene la Turchia sia uno Stato laico, osserva alcune delle più importanti feste religiose scandite dal calendario lunare islamico come il Ramadan, il periodo più lungo e importante per i cittadini che dall'alba al tramonto devono rispettare il digiuno ed il silenzio ma, dopo il tramonto, la vita esplode in un rituale di festa e preghiera collettiva. Il periodo del Ramadan si conclude con la festa eker Bayrami ovvero 4 giorni di allegria in un tripudio di dolci. Celebrata durante il 10° giorno del mese del Pellegrinaggio, l'Aid al-Adha, o festa del sacrificio, è un momento importante in cui commemora il miracolo che Allah compì sostituendo il figlio di Abramo con un montone durante il sacrificio. Tra le feste laiche si annoverano eventi di vario tipo che vengono organizzate in tutti i villaggi del paese e in ogni periodo dell'anno tra cui si ricorda a metà gennaio, a Selçuk, il combattimento di cammelli che richiama spettatori da tutta la regione di Izmir e, nel mese di luglio, si festeggia il Festival di musica e folklore e il Festival Internazionale delle Arti di Instanbul mentre nel mese di giugno è la volta del Kafkasör Festival. Il 23 aprile è Festa Nazionale e si commemora la prima seduta del parlamento del 1920.
Articoli correlati:


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati