Cerca nel sito
Toronto CN Tower
© CN Tower
Toronto
Vedere all'aperto:
Toronto è una città con molto verde e buone opportunità per passeggiare all'aperto, se il tempo lo permette ovviamente. Una delle più belle aree verdi è l'Allan Gardens Conservatory a Downtown, un giardino botanico sulla Yonge Street risalente al 1858. Sempre a Downtown, l'Ashbridge's Bay Park frequentato soprattutto dagli amanti degli sport acquatici. Molto amato e frequentato, il Centennial Park Conservatory nella zona ovest di Toronto, con la sua ricca flora che ccambia aspetto al cambio delle stagioni. E ancora il parco divertimenti Canada's Wonderland del 1981 con le sue attrazioni adrenaliniche, il Centreville Amusement Park all'interno del Toronto Island Park che si estende per tutta la costa di Toronto e i suoi isolotti sabbiosi sul lago Ontario. Sempre sul Lago Ontario a Downtown anche l'Ontario Place con il parco acquatico Froster Soak City e il teatro Imax nel Cinesphere. Pittoresco anche il romantico Edwards Garden nel Toronto Botanical Garden, con fiori multicolore e gazebo perfetti per una sosta riposante. Un'altra alternativa per una giornata all'aperto è la visita allo spettacolare Zoo di Toronto con le sue speci animali provenienti da tutto il mondo.
Musei:
Arte e cultura a Toronto si nutrono dello spirito cosmopolita della città. Festival rinomati in tutto il mondo, eventi e spazi dedicati celebrano al meglio le arti, il teatro, i musical di Toronto e il patrimonio culturale della città. E come sfondo, un'architettura che vi stupirà, e che trae ispirazione dall'eclettismo culturale di Toronto. Una prima tappa visitando la città è l'Art Gallery of Ontario, la più grande galleria del Canada ridisegnata dall'architetto Frank Gehry. I maggiori pittori canadesi e la più grande collezione di sculture di Henry Moore oltre ai pittor europei e il magnifico dipinto 'il massacro degli innocenti' di Ruben. E ancora il Royal Ontario Museum al 100 Queen's Park, in un edificio del 1910 con un aggiunta in cristallo, vetro e acciaio. In mostra i famosissimi dinosauri, manufatti dell'antica Cina, dell'Egitto, dei nativi del Nord America, il medioevo europeo, l'art deco, l'India e le isole del Pacifico. Una ricchissima collezione che il venerdì nott può esser visitata con un biglietto ridotto. L'Ontario Science Centre al 770 Don Mills Rd, con istallazioni scientifiche come la macchina che riproduce i tornado, il tunnel del suono e il teatro Omnimax per un'esperienza totale. Molto tecnologico anche il Toronto Aerospace Museum (TAM), al Parc Downsview Park, 65 Carl Hall Road. Con un aeromobile biplano del 1920 e satelliti degli anni '60 in un edificio originario della de Havilland Aircraft of Canada Ltd. del 1929. Per le fashion addicted, una visita d'obbligo al Bata Shoe Museum, al 327 Bloor St W, dedicato alle calzature e alle scarpe di ogni epoca passata e provenienti da tutto il mondo. E ancora la McMichael Canadian Art Collection, con circa seimila opere d'arte canadesi, soprattutto paesaggi per entrare in contatto con questo paese così ricco di storia e cultura. Se amate le ceramiche e i manufatti una visita da non perdere è il Gardiner Museum of Ceramic Art con pezzi provenienti dal Royal Ontario Museum di arte antica e contemporanea. Non un museo, ma ha lo stesso richiamo, la Canadian National Exhibition (CNE), la fiera annuale dell'agricoltura che richiama visitatori da tutto il Nord America Messico compreso.
Monumenti:
Per un giro tra i monumenti di Toronto, la prima tappa è di certo la CN Tower, la torre simbolo della città. Alta oltre 500 metri si lancia nel cielo senza strutture portanti. Con il suo ascensore e il ballatoio di vetro è un'esperienza davvero adrenalinica! Per i meno coraggiosi, il ristorante panoramico. Altro must della città, Casa Loma, sulla Austin Terrace. La residenza di Sir Henry Pellatt, ora museo, attira turisti da tutto il nord america con il lusso e l'eleganza delle migliori residenze europee, e gli europei grazie ai passaggi segreti, i tunnel e le torri oltre ai cinque acri di giardino. Sul genere anche la bella Spadina House del 1860, con i suoi giardini, visitabili gratuitamente, e gli eleganti interni. Il Canada è la terra dell'hockey su ghiaccio; a Toronto troveremo la Hockey Hall of Fame, all'interno dell'antico edificio della Bank of Montreal del 1880, questo museo/hall of fame è dedicato alla storia di questo sport. Un viaggio nel tempo sarà offerto da una visita al Black Creek Pioneer Village, al 1000 di Murray Ross Pkwy, a nord della città. Un villaggio che riproduce la vita alla fine del 1800 con saloon, animali che passeggiano e abitanti. E ancora il Toronto City Hall, a semi cerchio su piazza Nathan Phillips dove d'inverno si può pattinare all'aperto. Oppure lo Sky Dome o Rogers Centre, lo stadio accanto alla CN Tower e al Lago Ontario, meta per gli amanti del football, tifosi o no dei Canadian Football League's Toronto Argonauts. Non proprio monumenti, ma di grande attrazione turistica, il parco divertimenti Canada's Wonderland e lo Zoo di Toronto. Entrambi perfetti per un pomeriggio con i bambini.
Quartieri:
Toronto è diventata una delle città più multiculturali al mondo, e prova ne sono i suoi quartieri.Ognuno con le proprie particolarità, tutti a formare un fantastico mosaico. Toronto è divisa nelle zone di Old Toronto con i quartieri di Downtown, West End, East End, Midtown e le isole e la grande arteria di Yonge Street, York, East York e North York intorno a Old Toronto e i quartieri urbani e industriali di Etobicoke e Scarborough. Per l'area della Grande Toronto (GTA) aggiungiao le zone di Durham, Halton, Peel e York. Da visitare anche i quartieri etnici di Toronto: Little Italy e Portugal Village con i loro caffè, attorno a College e Grace; Koreatown lungo Bloor Street tra Christie e Bathurst Streets; Chinatown lungo Dundas Street West e Spadina Avenue; Little India su Gerrard Street tra Greenwood e Coxwell. Visitate anche Kensington Market e St. Lawrence Market.
Palazzi:
Toronto è una grande città moderna, ma se amate gli edifici storici non preoccupatevi, quì troverete due case musei davvero eleganti e preziose: Casa Loma, l'antica residenza di Sir Henry Pellatt, sulla Austin Terrace, e Spadina House del 1860, entrambe dotate di lussureggianti giardini.
Articoli correlati:


Seguici su:
Natale
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati