Cerca nel sito
ST ETIENNE BOUTHEON
Centro d'arte e di storia della regione francese Rhône-Alpes, Saint Etienne si presenta ai visitatori come un polo culturale di grande livello. Ornata in grande stile da un'architettura monumentale espressa nei palazzi dei tanti edifici industriali, la città mantiene intatto un patrimonio artistico che simboleggia la prosperità economica conosciuta dalle manifatture locali nel secolo scorso. Ma è soprattutto nel nome del design che si muove l'innovazione di Saint Etienne, consacrata a primo polo multifunzionale francese dedicato al design, alla cultura dell'oggetto e allo sviluppo della progettazione industriale. Testimonianza ne è l'importante evento che si svolge nella cittadina: la Biennale del Design. Un tempo città mineraria e oggi capitale del design, la città francese di strada ne ha già fatta molta, vantando oggi l'appellativo di città più di "tendenza", e non solo della Francia. Lo Zénith, realizzato da Foster & Partners, è un simbolo dell'ondata di rinnovamento che percorre questo importante centro urbano di circa 400 mila abitanti. Nel corso dell'evento, originariamente ispirato dalla Scuola di Belle Arti di Saint Etienne, già molto famosa, professionisti del settore e pubblico scopriranno tutta la creatività degli artefici della "Città del Design", un progetto in fieri che accoglie collaborazioni di livello internazionale. L'evento si dipanerà attraverso molteplici manifestazioni, ma soprattutto della mostra principale, "Cohabitations" (Coabitazioni), ideata da Matali Crasset, nell'ambito della futura Cité, e "Demain, c'est aujourd'hui" (Domani è oggi), creata da Claire Fayolle che si svolgerà in un'altra grande area industriale, la Cité Berthiez. Anche lungo il percorso del tram verranno allestite mostre nei negozi con il marchio "Design&Shop", così da estendere la Biennale fino al centro città e coinvolgere il pubblico. A portata di mano dei profani sarà soprattutto l'arte dei grandi musei della città: Museo d'Arte Moderna, Museo della Miniera, Museo d'Arte e Industria. Il Museo d'Arte Moderna, ad esempio, è una delle più rinomate istituzioni culturali di tutta la regione, con la sua collezione permanente che raduna più di 15 mila opere tra pitture, sculture e installazioni. Spiccano su tutte le tele di Picasso, Léger, Dubuffet, Soulages, Stella, Kandinsky, Warhol, Polke, Arp, Richier, Calder, Oldenbourg. A queste si aggiunge una collezione di 100 pezzi di Design tra i più significativi in Francia. Situata in posizione ideale, a metà strada fra Parigi e la Costa Azzurra, ai confini con la Svizzera e l'Italia, la regione Rhône-Alpes è al crocevia dell'Europa Occidentale, con due aeroporti internazionali (Lione St Exupéry e Ginevra Cointrin) e un'eccellente rete ferroviaria e autostradale. Quanto basta per approfittare della Biennale e compiere un breve ma intenso viaggio culturale a Saint Etienne.


Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100