Cerca nel sito
Scheda Sri Lanka
Courtesy of © Whc.unesco.org
Sri Lanka
Ambasciata Italiana:
Ambasciata d'Italia a Colombo 55, Jawatta Road Colombo 500500 Sri Lanka Tel.+94112588388
Ambasciata in Italia:
Ambasciata dello Sri Lanka via Adige 2,00198 Roma. Tel. 0685545 60
Costo vita:
Costo della vita basso a causa della povertà e disuguaglianza sociale che mettono a dura prova l'economia.
Documenti:
Per intraprendere un viaggio in Sri lanka è necessario essere in possesso del passaporto con scadenza non inferiore a sei mesi alla data di partenza e d'obbligo anche il visto d'ingresso che per soggiorni non superiori a 30 giorni può essere rilasciato gratuitamente all'arrivo all'aeroporto del Paese e non è in alcun modo estendibile. Per i viaggi oltre i 30 giorni ci si deve munire di visto da richiedere prima del viaggio all'Ambasciata dello Sri Lanka.
Sanità:
Le strutture sanitarie nel Paese sono molto carenti, tanto che in caso di emergenza sanitaria è opportuno il trasferimento del malato in Patria o nel Paese più vicino attrezzato per il tipo di intervento. Si consiglia, pertanto, di stipulare una polizza assicurativa internazionale che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche l'eventuale rimpatrio d'emergenza. Negli ultimi tempi i casi di dengue e di chikingunya hanno registrato un aumento, con manifestazioni virulente nel periodo dei monsoni, nonostante le Autorità locali effettuano campagne di bonifica per combattere la pericolosa zanzara. Si consiglia pertanto di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara.
Sicurezza:
Le trattative di pace sono state interrotte nel 2003, nonostante permanesse il "cessate il fuoco" del 22 febbraio del 2002. A partire dall'agosto del 2005, sono aumentati gli episodi di violenza nel nord e nell'est del Paese con attentati anche a Colombo. Nel gennaio del 2008, il Governo ha denunciato l'accordo sul 'cessate il fuoco" con il conseguente aggravarsi della già difficile situazione di sicurezza generale del Paese. Il conflitto etnico non ha registrato episodi di violenza espressamente indirizzati contro cittadini stranieri; permangono alti, però, i rischi di coinvolgimento in incidenti, attentati o violenti scontri a fuoco.
Articoli correlati:


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100