Cerca nel sito
Semur
A suo modo, è una piccola stella del cinema. Sono molti, infatti, i registi che scelgono la piccola Semur-en-Auxois come ambientazione per i film storici. Del resto Semur, collocata nel cuore della Borgogna, tra Digione e l'Abbazia di Fontenay, è un piccolo gioiello medievale. Splendida è la sua posizione, arroccata come è su una rocca granitica, rinchiusa dal corso del fiume Armançon e avvolta dalle verdi vallare dell'Auxois, interrotte solo da speroni rocciosi dove si annidano altri piccoli villaggi. Questo borgo ha una storia lunga almeno mille anni. A fondarlo furono i benedettini di Flavigny, un'abbazia poco distante da Semur e famosa anche per i deliziosi confetti all'anice che qui vengono prodotti e che ancora si vendono nei dintorni. Semur è cinta da mura e torri ed è sovrastata dalla gotica chiesa di Notre-Dame. La sue elegante silhouette è visibile anche da lontano. Si vedono le sue due torri, la facciata e il campanile, alto 56 metri con quattro angeli che reggono ciascuno l'otre dei venti. Tutto intorno, poi, ecco i tetti appuntiti delle case a graticcio. Bellissime e di grande effetto scenografico sono le possenti quattro torri rotonde che circondano la città. C'è quella dell'Orle d'or che deve il suo nome ai bordi dorati che ne orlavano un tempo i merli. Ci sono poi quella di Margot, quella di Géhenne e infine la torre della Prison. Molti sono i magnifici palazzi di Semur, come il Logis du Roi, un tempo sede del tribunale. La via più animata della città è rue Buffon. Caratteristici anche i quartieri di Saint- Lazare, con le tipiche case a graticcio e il quartiere del castello, la parte più antica della città con la Promenade du Rempart. Con queste atmosfere che sembrano essersi fermate in un tempo che non c'è più, non deve stupire il fatto che le tradizioni, a Semur, siano ancora ben vive e non scalfite dallo scorrere del tempo. Questo è lo scenario ideale, ad esempio, per la più antica gara a cavallo di Francia: la corsa dell'Anello, che risale al 1639. La corsa come la si vede oggi, ogni anno il 31 maggio, la si deve alla contessa di Origny. Fu lei, scandalizzata dai concorrenti che, per il gran caldo, arrivavano nudi al traguardo, a trasformarla così come la vediamo oggi. A Semur ci si può fermare una notte, un week end o anche di più. Le strutture alberghiere non mancano, come l'Hostellerie d'Auxois e l'Hotel La Côte d'Or. Da Semur poi, ci si può regalare una visita ad altri borghi medievali dei dintorni, come Châteauneuf-en-Auxois, un vero e proprio nido d'aquila su uno sperone roccioso, un villaggio con case di pietra decorate da frontoni. Oppure Flavigny-sur-Ozerain con splendide case medievali. O ancora, Noyers-sur-Serein un villaggio catalogato tra i cento più belli di Francia. La città di Semur-en-Auxois si trova a un'ora e 40 di treno da Parigi. I collegamenti aerei tra l'Italia e Parigi sono ormai assicurati anche da numerose compagnie low cost che una spesa che non supera gli 85 euro a/r.


Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100