Cerca nel sito
Parigi
courtesy of © AI-net
Parigi
Vedere all'aperto:
Salire sulla Torre Eiffel, camminare lungo la Senna all'alba o prendere un caffè negli eleganti bar lungo i marciapiedi circondati da artisti e musicisti, sono alcune delle classiche esperienze parigine da fare all'aperto. Vale la pena aggiungere Jardin de Luxembourg (i giardini del Senato framcese), uno dei parchi più grandi e più belli della città. Molto centrale, con i suoi 22 ettari è davvero un'oasi di freschezza per chi è alla ricerca di refrigerio d'estate o di pace in ogni altro momento dell'anno. Vale la pena anche conoscere Père Lachaise, il cimitero più grande di Parigi e uno dei più visitati del mondo. L'enorme parco silenzioso è piacevole da percorrere con le belle giornate assolate.
Musei:
Gli appassionati d'arte, a Parigi, non hanno che l'imbarazzo della scelta. Non è infatti, solo il Louvre (34/36 Quasi du Louvre, tel: 0033/ 1 40205050) con la sua Gioconda. Il Musée d' Orsay (1, rue Bellechasse), specializzato nell'arte del XIX secolo, espone un'importante collezione di impressionisti. Il Museo Picasso è dedicato all'artista omonimo in tutte le sue fasi. C'è anche un meraviglioso museo per bambini, la Cité des Sciences et de l'Industrie, nel Parc de la Villette. I bambini possono sperimentare dal vivo i principi scientifici o vedere come gli astronauti vivono nel vuoto, o provare al computer a pilotare un aereo.
Monumenti:
La Tour Eiffel e Notre Dame de Paris, sono senza dubbio i due simboli della Ville Lumière. Iniziata a costruire nel 1163 per volontà del vescovo Maurice de Sully, e ampiamente rimaneggiata nell'800, la cattedrale di Notre Dame conquista i turisti con le sue splendide vetrate e lo spettacolare abside. Amata e odiata, la Tour Eiffel, rimane l'icona di Parigi, fin dall'esposizione universale del 1889 per la quale venne costruita e mai più rimossa. Da non mancare anche l'Arc du Trionphe e un salto a Place Vendôme, quartier generale della moda e del lusso. Le tappe imperdibili a Parigi sono: La Tour Eiffel La cattedrale di Notre-Dame Gli Champs-Elysées L'Arco di Trionfo Il Teatro Nazionale dell'Opera di Parigi Il Louvre Il Musée d'Orsay Il Centre Pompidou I quartieri di Montmartre e dell'Opéra La Cité de l'Architecture et du Patrimoine (Museo dell'Architettura e del Patrimonio) Il nuovo Musée de l'Immigration (Museo dell'Immigrazione) Il Musée des Arts Décoratifs (Museo delle Arti Decorative) Il Musée Quai Branly
Quartieri:
Montmartre con le sue suggestioni, Pialle e le sue trasgressioni, il Marais con la sua eleganza e il Quartiere Latino con i suoi artisti, sono indubbiamente i quartieri più rinomati di Parigi. Ma per i più curiosi c'è anche altro, e non meno interessante. Un esempio lampante è il quartiere della Goutte d'Or. Basta spostarsi un poco a est della zona più famosa di Montmartre, il Sacre Coeur, per passare la frontiera ed entrare direttamente in Africa.
Palazzi:
Da vedere il Grand Palais, il Petit Palais e le Pont Alexandre (avenue W. Churchill) un interessantissimo complesso di edifici costruiti per l'esposizione universale. L'Opera Garnier fu inaugurata nel 1875 come teatro dell'opera parigino, progettata da Charles Garnier è oggi il centro nazionale del balletto. Da ammirare la scalinata in marmo e l'interno fastosamente decorato in velluto rosso e stucchi dorati. Imperdibile la gita fuori porta a Versailles dove il Re Luigi XIV fece costruire il proprio Palazzo nel XVII secolo. Una gioia per gli occhi per gli amanti dell'architettura del Rinascimento! Il Palazzo è stato recentemente restaurato ed è possibile fare splendide camminate nei meravigliosi giardini.
Articoli correlati:


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati