Cerca nel sito
Niger deserto
© Ministere du Tourisme & de l'Artisanat au Niger
Niger
Ambasciata Italiana:
16, Rue de la Canebière 01 B.P. 1905 01 Abidjan Côte d'Ivoire Tel. +225 22 44 61 70
Ambasciata in Italia:
Ambasciata del Niger in Italia Via Orazio 14 Roma Tel. 06/6896231
Costo vita:
Anche volendo scegliere di alloggiare in un albergo moderno della capitale e mangiare in ristoranti che assicurino una erta qualità, il costo giornaliero della vostra permanenza supererà difficilmente i 60 Euro. In generale la vita in Niger non è costosa, e se vorrete viaggiare in economia (affrontando però situazioni climatiche ed igieniche davvero precarie), potrete arrivare a fine giornata avendo speso una decina di euro.
Documenti:
Sono richiesti per l'accesso al paese sia il passaporto con validità residua di almeno sei mesi, sia il visto d'ingresso da richiedere ed ottenere presso gli uffici consolari del Niger in Italia.
Sanità:
La situazione sanitaria pubblica è davvero precaria. Mancano le strutture e quelle presenti non possono far fronte alle emergenze più gravi. Esistono nella capitale delle cliniche private che possono offrire un po'più di assistenza a prezzi ragionevoli, ma è sempre meglio stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un'assicurazione sanitaria che preveda, oltre la copertura delle spese mediche, anche l'eventuale rimpatrio aereo sanitario d'emergenza o il trasferimento in altro Paese. I medicinali sono reperibili soprattutto presso Niamey, ma si consiglia di viaggiare con una propria riserva.
Sicurezza:
Data la condizione di generale instabilità socio-politica del paese, sono da evitare i viaggi in Niger che non siano strettamente necessari. È assolutamente sconsigliato ogni viaggio nella parte settentrionale del Paese e lungo gli assi stradali che collegano le città di Assamaka, Arlit e Agadez, a causa del permanere di una situazione di grave insicurezza dovuta alla presenza di gruppi armati antigovernativi inclini a sequestrare sia lavoratori stranieri, sia turisti per motivi di maggiore visibilità internazionale. Si sconsiglia altresì di intraprendere viaggi nelle aree del Teneré, del Kawar e dell'Azawak, in particolare nelle zone al confine con Mali e Algeria. A causa della perdurante situazione di insicurezza si sconsiglia inoltre di recarsi in Niger partendo dalla Libia e viceversa.


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati