Cerca nel sito
Scheda Mongolia
Courtesy of © Mongoliatourism.gov.mn
Mongolia
In aereo: Il Paese è collegato con poche capitali europee e il percorso migliore per gli occidentali è la via che passa da Mosca. L'unico mezzo di trasporto veloce e sicuro è l'aereo; si dispone di 80 aeroporti, ma i voli della principale linea aerea mongola (MIAT) sono garantiti solo nelle località di villeggiatura principali, oppure nelle capitali provinciali; il prezzo del biglietto è in ogni caso alto e inoltre non è possibile, data la mancanza di computerizzazione, acquistare il biglietto di ritorno al momento della prenotazione. Se volete viaggiare su rotaia l'unica alternativa per entrare in Mongolia è prendere la ferrovia trans mongolica, che traccia il suo percorso da Pechino a Mosca. I valichi confinanti sono Ereen-Zamyn-Üüd, sulla frontiera cinese, e Naushki-Sükhbaatar, su quella russa, ma se desiderate entrare nel paese su strada, dovrete essere preventivamente forniti di un visto d'ingresso e pazienza per i tempi di attesa. Come muoversi: Il Paese offre una fitta rete stradale, tuttavia le vie asfaltate e dunque carrozzabili rappresentano meno della metà di quelle esistenti. Non tutti i taxi sono dotati di tassametro: è quindi consigliato trattare il prezzo della corsa prima di salire sul mezzo. Per percorrere le strade non asfaltate si noleggiano jeep con o senza guida; è sconsigliato affittarne una privata perché i distributori di benzina scarseggiano e gli incidenti sono molto frequenti. L'autobus da poco tempo sta diventando un mezzo di trasporto importante e ancora quelli in circolazione non sono affidabilissimi, mentre i minibus sono ben funzionanti ma sono anche più cari.
Articoli correlati:


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati