Cerca nel sito
Malaga
© Shutterstock
MALAGA
Malaga, città di origine di Pablo Picasso, è tra i centri principali della costa andalusa, e ne racchiude i tratti più caratteristici. La città si trova sulla Costa del Sole. Ad Ovest, il litorale offre le bellezze di famosi centri come Torremolinos e Marbella. A Est, la zona è più rocciosa e montagnosa e incanta con scenari accattivanti che completano l'ampia varietà climatica e paesaggistica della regione. Da visitare Nerja, tipica cittadina di pescatori, circondata da spiagge, scogliere e dai caratteristici Pueblos Blancos, i bianchi villaggi andalusi. Diversi popoli e culture hanno arricchito il patrimonio culturale di Malaga. Il centro storico, intorno all'Alcazaba musulmana, mostra ancora le tracce dei Mori, la cui occupazione risale alla metà del XV secolo. Dall'Alcazaba e dal castello del "Gibralfaro", lungo un piacevole itinerario, ci si avvicina al Teatro romano, fino a raggiungere la Plaza de la Merced, dove nacque Picasso. S'incontra quindi la Cattedrale, significativo tempio rinascimentale. Nella calle di Alameda, lo splendido parco raccoglie una delle collezioni botaniche più famose in Europa. Ma oggi il nuovo polo d'attrazione internazionale - in concorrenza con la celebre Alhambra - è rappresentato dal Museo Picasso Malaga (in San Agustín 8). Il museo, che ospita più di 200 opere, ha sede nello storico Palazzo di Buenavista, monumento nazionale ed edificio dall'architettura tipicamente andalusa del XVI secolo, con richiami moreschi. Il palazzo è solo una parte del complesso museale di 8300 metri quadri: l'insieme si compone anche di ampie zone di nuova edificazione, che offrono al turista ogni genere di attrazione e confort: videoteca, auditorio, sala lettura, caffetteria, giardino. Sono già evidenti i segni di cambiamento nella zona adiacente al museo: i caratteristici negozi del centro storico si colorano delle immagini ritratte dal grande maestro, avvolgendo il visitatore in un clima denso ed emozionante. La visita al nuovo complesso costituisce solo una delle possibili tappe turistiche che si prospettano al visitatore. Suggestivi percorsi alternativi conducono il viaggiatore attraverso i luoghi dell'infanzia di Picasso, a pochi metri dal museo. Il Palazzo di Buenavista si trova vicino alla Casa-Natale del maestro, situata nella Plaza de la Merced, zona di rilevanza artistica e culturale, contornata dalla disposizione armoniosa degli edifici. Dal 1991 fa parte del Circuito spagnolo dei Musei, per le migliaia di visitatori che ogni anno accorrono a visitarla. La casa, dichiarata Monumento storico di interesse nazionale nel 1983, è sede della Fondazione Pablo Ruiz Picasso, nata nel 1988. La Fondazione offre un ampio programma di attività culturali legate all'arte contemporanea. Picasso venne battezzato nella Parrocchia di Santiago il 10 novembre del 1881. La Chiesa, situata nella raffinata calle di Granada, è una delle più antiche di Malaga; si distingue per gli interni barocchi e la torre araba, e fu il luogo in cui si sposarono i nonni e i genitori dell'artista. Sulla calle troviamo la gioielleria che appartenne allo zio di Picasso, e la farmacia dei Memely praticata dal padre. La frequentatissima e colorata Plaza de la Merced, da sempre luogo di svago e di ritrovo, fu delizia dei primi giochi del pittore bambino, e sede del mercato pubblico dal XV secolo. La Plaza de Toros de La Malagueta è stata rappresentata da Ricasso fin dalla più tenera età, e ne ha stimolato la passione artistica per la tauromachia. Picasso conservò molti ricordi di questa piazza, come l'immagine dei cavalli sventrati dai tori, ricorrente nella sua opera. Si ricordano ancora l'Accademia di Belle Arti e il Museo Comunale, nel quale lavorò il padre del pittore, il cui studio è rievocato spesso dalla memoria dell'artista.
Articoli correlati:


Seguici su:
Natale
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati