Cerca nel sito
Lubiana
Lubiana
Vedere all'aperto:
Le bellezze di Lubiana non conoscono confini, oltre alle sue bellezze architettoniche da non sottovalutare il suo paesaggio, tutto da gustare regalandosi una passeggiata lungo le rive del fiume Ljubljanca dove ci si imbatterà nei caratteristici ponti della città di gusto barocco, così come le caratteristiche facciate degli edifici e delle chiese. Altre particolarità della città sono i giardini pubblici, l'Orto Botanico con più di 4500 specie vegetali e infine lo Zoo. Uno dei luoghi magici di Lubiana è il mercato, che si trova nella zona vicino al fiume, il cuore pulsante della città, dove continui scambi e commerci rendono vivace e un po'caotica l'atmosfera.
Musei:
Lubiana è una città ricca di cultura, piena di monumenti e musei concentrati soprattutto lungo le rive del fiume Lubiana. Sulla riva sud-occidentale sorge infatti il Museo Municipale, dove sono presenti diversi oggetti artigianali risalenti all'epoca romana oltre ad una riproduzione in scala della città di Emona. Più a nord-ovest c'è il Museo Nazionale Sloveno con sezioni dedicate alla preistoria, alla storia naturale e all'etnografia e, a pochi passi, sorge il Museo di Arte Moderna con i suoi spazi espositivi dove ammirare retrospettivie su autori nazionali ed esteri.
Monumenti:
E'piacevole oltrepassare il Zmajski Most, uno splendido ponte situato nel centro della città, famoso soprattutto per le sculture del drago alato, simbolo di Lubiana, che si rifanno al mito della fondazione della città da parte di Giasone. Nelle vicinanze è stata recentemente rinnovata la fontana Robba in stile barocco. La piazza principale della città è la Prešernov trg, con la quale si può ammirare una tra le più belle architetture di tutto il centro Europa il cui nome é legato all'immagine del poeta nazionale France Prešernov la cui statua eretta al centro della piazza sembra proteggere con lo sguardo i vari monumenti che la circondano: la chiesa francescana barocca dell'Annunciazione, il ponte Tromostovje, il palazzo dell'antica farmacia centrale di Lubiana e gli edifici in stile Art Nouveau lungo la Miklošieva Cesta. Vale la pena effettuare una visita anche alla cattedrale di San Nicola del XVIII secolo, sulla Ciril Metodov trg, che è di certo un edificio di grande fascino.
Quartieri:
Prešernov Trg è considerata il centro della città é il punto di partenza per la visita della città; qui, percorrendo il ponte Tromostje sul fiume Ljubljanica, ci si immette sulla Stritarjeva ulica, un breve viale che termina sulla piazza del municipio (Mestni Trg) ornata con una fontana monumentale ispirata alla fontana dei quattro fiumi di Bernini che domina piazza Navona a Roma. Due principali sono i quartieri in cui è divisa la città vecchia, il cuore di Lubiana: il quartiere del Municipio, dove si possino trovare la maggior parte delle strutture architettoniche d'interesse turistico, e il rione dei Cavalieri della Croce, con la chiesa delle Orsoline e la casa di Cankar. Lo stile architettonico cittadino è una miscela di stili differenti, quindi è difficile attribuire un'identità stilistica precisa ai quartieri. Una nota d'interesse però è costituita dal fatto che, dopo la ricostruzione di vaste aree della città seguita alla fine della seconda guerra mondiale, molti edifici si possono riconoscere come opera dell'architetto sloveno Jože Plenik.
Palazzi:
Sulla città troneggia il massiccio castello di Lubiana di epoca medioevale, edificato sulla cima della collina affiancata al centro storico. L'area su cui sorge ha una storia che sembra affondare le sue radici nel lontano impero romano, periodo nel quale sembra fu sede di un castrum militare. Il castello, dalla metà del 1100, fu sede del Ducato di Carinzia, ma quella struttura a fortezza fu distrutta durante la dominazione Austro Ungarica degli Asburgo. Riedificato nella forma attuale alla fine del 1400, la struttura aveva lo scopo di difendere il territorio dall'avanzata dell'Impero Ottomano. Fino all'inizio del 1900 venne utilizzato per molteplici scopi, spesso legati alle guerre e alle agitazioni che hanno interessato la zona slovena. Nel 1905 il castello fu acquistato dalla città di Lubiana e la ristrutturazione è iniziata nel 1960 fino a diventrare un punto d'attrazione turistica e un luogo dove vengono svolti una serie di eventi culturali. Oltre al castello, le principali opere architettoniche della città sono la Cattedrale di San Nicola, la chiesa di San Pietro, la Chiesa francescana dell'Annunciazione, come il Triplo Ponte e il Ponte dei Draghi.
Articoli correlati:


Seguici su:
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati