Cerca nel sito
London underground
© Visit London
Londra
Come arrivare:
In aereo: Londra è collegata via aerea con 6 aeroporti: Gatwick, Luton, Stansted, City, Southend e Heatrow, quello più importante. L'aeroporto di Stansted è lo scalo principale delle compagnie aeree low-cost, le quali operano anche negli scali di Gatwick e Luton. Il collegamento tra gli aeroporti londinesi ed il centro cittadino è ben attrezzato, dalla rete metropolitana leggera ai collegamenti con autobus. In treno: Arrivare a Londra è agevole anche attraverso la rete ferroviaria proveniente dall'Europa (che attraversa il canale della manica); un ricco servizio di autolinee regionale britannico e con un proprio veicolo, sempre approfittando del collegamento fornito dal tunnel della Manica. In nave: Esiste anche una ricca rete di trasporti in traghetto provenienti sia dal continente (dai porti di Dover o Calais), sia dalle città della costa Britannica. I viaggi sono confortevoli, ma ovviamente non altrettanto rapidi quanto quelli su strada.
Come muoversi:
La metropolitana londinese, la più antica che ci sia al mondo, nata nel 1863, nota anche come Underground, conta 13 linee, 274 stazioni e si sviluppa per oltre 400 Km nel sottosuolo di Londra. Il servizio è attivo ben 20 ore al giorno. In alternativa ci si può spostare anche stando comodamente seduti nei mitici bus a due piani dal colore rosso, il servizio è efficiente, rapido e capillare. Muoversi a piedi è possibile, ma per ottimizzare i tempi degli spostamenti sarà necessario affidarsi alla rete dei trasporti pubblici.
Articoli correlati:


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100