Cerca nel sito
Lodz
Città multiculturale, dinamica, divertente, con un forte richiamo per gli amanti dell'architettura e del cinema. Lodz, seconda città per grandezza nel cuore della Polonia, è una delle nuove destinazioni a portata di mano, e di portafoglio, che si stanno promuovendo sul mercato italiano grazie ai nuovi collegamenti diretti da Roma operati dalla compagnia low cost Centralwings. Kieslowski, Polanski, Zanussi, Skolimowski e Wajda, i più grandi autori e registi del Paese, famosi a livello internazionale, sono tutti passati dalla Scuola Nazionale di Filmografia, Televisione e Teatro di Lodz, una delle più importanti d'Europa e del mondo. La città è un crogiolo di culture: polacchi, tedeschi, ebrei e russi hanno vissuto qui e hanno lasciato il loro segno ancora tangibile nelle splendide chiese cattoliche, nella Cattedrale Ortodossa e nella Sinagoga di legno, per citare qualche esempio. Passeggiare per le strade di Lodz è fare un viaggio in uno dei più interessanti centri di architettura industriale con monumenti che ospitato eventi di grande richiamo con il Ksiezy Mlyn: un residence che oggi ospita anche il museo di arte della città, disegnato da Hilary Majewski fra il 1870 e il 1879 per il ricco industriale Edward Herbst, è stato riportato all'antico splendore nel 1976 e include una villa neo-rinascimentale e altri edifici in stili differenti. Negozi per gli shopping addicted sono tutti concentrati a Pietryna, una lunga via che offre anche tanto divertimento, con oltre 100 pub, locali e tanti ristoranti per tutti i gusti. Per chi ha a disposizione più tempo, dopo aver visitato la città, consigliamo di spingersi nei dintorni alla scoperta della regione di Lodz con i suoi castelli gotici, tra cui quelli di Rawa Mazowiecka, di Oporow, di Leczyca e di Sulejow, la chiesa monumentale in pietra di Leczyca (1141-1161), la chiesa di Sant'Egidio ad Inowlodz e l'abbazia dei Cistercensi a Solejow.
Articoli correlati:


Seguici su:
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati