Cerca nel sito
Jerevan
Courtesy of © Visitarmenia.org
Jerevan
Vedere all'aperto:
La città è dominata da Cascades, una gigantesca scalinata di massa bianca su una collina sopra la città, caratterizzata da meravigliose fontane, una scala mobile da cui godere la splendida vista della città e del Monte Ararat. Per una piacevole sosta all'aria aperta, la scelta migliore è l'Haghtanak Park (Parco della Vittoria) dove rilassarsi nei pomeriggi più miti. Non troppo lontano dalla città, si può ammirare inoltre Echmiadzin, la Santa sede della Chiesa armena, il Tempio di età ellenistica Garni e Geghard Monastero di escursioni.
Musei:
Ci sono tanti musei ed indirizzi interessanti da visitare a Yerevan come la Galleria d'Arte situata sulla piazza della Repubblica, che raccoglie pezzi d'arte di pittori famosi. Vale la pena visitare anche la Biblioteca degli antichi manoscritti, Matenadaran, un'istituzione culturale che custodisce una collezione di manoscritti antichi in lingua armena e in moltissime altre lingue. Sono presenti anche diversi musei dedicati a scrittori e compositori che offrono un'introduzione interessante sulla cultura armena.
Monumenti:
Tra i tanti monumenti della città si segnala la grande statua equestre di Vardan Mamikonyan, personaggio di spicco che condusse le forze cristiane armene contro i persiani zoroastriani; da ammirare anche statua di Sasuntsi Davit, il simbolo della gloria epica armena ed il Memorial Monument of Armenian dedicato al milione e mezzo di vittime della campagna genocida turca del 1915.
Quartieri:
Jerevan conta numerose e belle piazze, giardini, moschee e chiese greco-armene, un'università, un conservatorio, un grande bazar. Kond è un quartiere di case di fango e pietra, vicoli tortuosi e stretti, che ricordano le parti più povere di Yerevan.
Palazzi:
L'opera House (Casa dell'opera) è una magnifica costruzione con due grandi sale che ospitano l'orchestra filarmonica, i vari gruppi di danza folk armeno, cori, opere, balletti e altro ancora. Non può mancare una visita a Katoghike, la più antica chiesa di Yerevan che si trova nell'angolo di un cortile dell'Accademia Nazionale delle scienze. Da non perdere anche la Cattedrale di San Gregorio l'illuminatore, un enorme complesso costituito da tre chiese: la Cattedrale (chiesa principale) e le cappelle di San Tiridat (Tiridates) III il re e di San Ashkhen la regina.
Articoli correlati:


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati