Cerca nel sito
Jerash
A un'ora di macchina da Amman, si trova la romana Gerasa, città per secoli coperta dalle sabbie giordane tornata alla superficie a partire dal 1925, grazie a una squadra di archeologi inglesi. L'ingresso preferenziale è la piazza ovale che sembra quasi un set cinematografico per un colossal alla "Quo vadis", scenografia suggestiva articolata nelle colonne ioniche del Foro, nel cardo maximus, nell'Ippodromo, nei bagni orientali e occidentali, nel ninfeo, nei due teatri, nel tempio di Artemide e nell'agorà. Il foro ellittico e il suo portico di colonne ioniche (la cosidettea "Via delle Colonne") ha visto incrociarsi le vicissitudini di popoli diversi, dai macedoni di Alessandro il Grande ai romani che la elessero a capitale della Decapoli. Un incredibile patrimonio che ne promette altri tesori appena sotto la superficie della sabbia, se si considera che gli scavi hanno portato alla luce solo il 10% dei resti latini. Jerash è considerata la conservata tra le città romane del Medio Oriente, seconda solo a Petra per importanza turistica. Qui, dal 1981 si ripete la magia del Festival della Cultura e delle Arti, una manifestazione voluta dalla regina Noor di Giordania perché i suoi connazionali scoprissero la creatività internazionale e il mondo intero apprezzasse la civiltà del Regno Hashemita. La scelta di Jerash come sede dell'evento ha un particolare valore simbolico, un richiamo tangibile ai principi di libertà e di concordia tra popoli che animavano la Decapoli, la confederazione creata da Pompeo nel primo secolo a.C. composta da dieci città, tra le quali Gerasa spiccava per vivacità. All'interno delle sue mura, infatti, sorgevano sette teatri, uno per ogni disciplina artistica. Di quelle meraviglie sono rimasti i teatri nord e sud, entrambi esempi di razionalismo architettonico, costruiti in modo che i raggi del sole non disturbino gli occhi e che ogni parola venga amplificata con la migliore acustica.
Articoli correlati:


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100