Cerca nel sito
Gennargentu
Wikimedia Commons
Gennargentu
Il paesaggio del Gennargentu è incredibilmente variegato e spazia dalle foreste, ai canyon, sino a pascoli verdeggianti, massicci rielievi, i più estesi ed elevato della Sardegna, falesie a picco sul mare, ampie vallate e pittoresche spiagge. Si tratta di un'area naturalistica di grande importanza e vanta luoghi letteralemente da record come la sorgente carsica sul Golgone, la più importante della Sardegna con i suoi 300 litri di portata, il canyon di Gorropu, il più profondo d'Europa con pareti che raggiungono fino a 400 metri di profondità. Ma le bellezze non sono finite. La dolina Su Suercone, ad esempio, cela una stazione di tassi secolari, mentre le grotte regalano chilometri e chilometri di ambienti sotterranei inesplorati, come nel caso delle grotte di Su Bentu – Sa Oche che vantano 15 chilometri di cavità ancora inviolate. Una delle meraviglie più celebri e più amate della zona è, però, il maginifico Golfo di Orosei che si estende per  40 chilometri da Cala Gonone a Santa Maria Navarrese racchiudendo spettacolari falesie, bastioni imponenti, calette èaradisiache e pittoresche foci di codule come quelle di Luna, di Sisine e di Fuili. Le acque sono trasparenti e affascinanti e celano grotte da sogno come quella del Bue Marino. Scenari così ricchi e variegati non possono che ospitare una flora ed una fauna altrettanto differenziate che hanno sviluppato anche rare specie endemiche.
Articoli correlati:


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati