Cerca nel sito
Garfagnana
Thinkstock
Garfagnana
Una storia ricca e movimentata rende la Garfagnana ancora più affascinante. Popolata sin da epoca preromana dalle popolazioni degli Apuani, cadde successivamente sotto il dominio romano con l'avvento di Giulio Cesare. A seguito della caduta dell'impero furono i Longobardi ad occuparla, ai quali succedettero i Franchi di Carlo Magno che suddivisero il suo territorio tra potenti famiglie feudali. Alcune terre vennero assegnate a Matilde di Canossa che vi fece costruire chiese ed ospedali. Nonostante i numerosi tentativi della Repubblica di Lucca di annettere la Garfagnana, i signori della valle riuscirono sempre a mantenere una certa indipendenza tanto da scegliere, nel corso del XV secolo, di unirsi agli Estensi del Ducato di Ferrara. Non tutti giurarono fedeltà a Ferrara ed alcuni di essi preferirono, invece, rimanere fedeli a Lucca. La valle si trovò così suddivisa tra il Ducato di Ferrara e la Repubblica di Lucca. Tra il 1522  ed il 1525 il poeta Ludovico Ariosto amministrò la Garfagnana come commissario intraprendendo una dura lotta al banditismo. Con la devoluzione del Ducato di Ferrara allo Stato Pontificio alla fine del XVI secolo, il potere degli Estensi si trasferì a Modena che divenne, così, la capitale della Garfagnana. Tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX la regione venne incorporata alla provincia di Massa e Carrara per poi, infine, entrare a far parte della provincia di Lucca a partire dal 1923.
Articoli correlati:


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati