Cerca nel sito
Santa Teresa di Gallura
 Wikimedia Commons
Gallura
Il modo migliore per arrivare in Gallura dall'Italia peninsulare è quello di raggiungere Olbia in aereo o in traghetto. Grazie ad alcune compagnie è, inoltre, possibile sbarcare presso il porto di Golfo Aranci. Una volta in Sardegna, per spostarsi in Gallura è consigliabile poter disporre di un'automobile, soprattutto se si desidera scoprire le più belle spiagge e le calette più remote, spesso non raggiungibili se non con mezzi propri. Gli spostamenti in pullman, infatti, risultano alquanto complessi in quanto richiedono numerosi cambi anche per effettuare brevi tratte e le corse non sono particolarmente frequenti. In ogni caso, chi atterra ad Olbia potrà contare su numerosi collegamenti sia con le altre località della Gallura, sia con quelle del resto della Sardegna. Chi desidera visitare l'arcipelago della Maddalena deve, invece, raggiungere il porto di Palau e imbarcarsi su uno dei traghetti che conducono all'isola di La Maddalena dove si potrà usufruire delle autolinee interne che conducono alle spiagge a nord dell'isola oppure a Caprera e a Nido d'Aquila. E', inoltre, possibile rivolgersi a numerose compagnie che effettuano escursioni in motonave tra i punti più suggestivi dell'arcipelago, che effettuano servizio taxi o che noleggiano barche e gommoni con o senza conducente.
Articoli correlati:
  • Vermentino, l'essenza della Gallura
    iStock

    Vermentino, l'essenza della Gallura

    Il Vermentino di Gallura DOCG è un nettare antico considerato l'emblema di questa zona della Sardegna
  • Sardegna, l'isola del sughero
    ©Markus Thoenen/iStock

    Sardegna, l'isola del sughero

    L'isola vanta una lunga tradizione legata alla lavorazione del sughero e fornisce i due terzi della produzione nazionale di questa materia prima


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati