Cerca nel sito
    Fuerteventura
    Per la bellezza luminosa delle sue coste e per la relativa vicinanza all'Africa dalla quale dista meno di cento chilometri, Fuerteventura è spesso paragonata a un piccolo "Sahara Island". Eppure, la seconda isola in ordine di grandezza delle Canarie è la meno conosciuta. Forse perché la meno mondana, rispetto ai conclamati paradisi del divertimento balneare quali Tenerife, Gran Canaria e La Palma. Nota nell'antichità come Planaria, in riferimento alla piattezza di gran parte del suo profilo, Fuerteventura pare erediti il nome attuale dall'esclamazione del conquistatore francese Jean de Bethencourt: "Que forte aventura!". Lambite da un mare cristallino, le spiagge dell'isola sono le più lunghe di tutto l'arcipelago: ben 152 spiagge che superano complessivamente i 50 chilometri di lunghezza. L'approdo a Fuerteventura è ideale per gli amanti del mare e degli sport nautici che al tempo stesso preferiscono una relativa tranquillità, fuori dal clamore delle Canarie tradizionali più gettonate. E del favore di questa nicchia di ecoturisti si sono accorti alcuni operatori (tra cui Teorema Tour e Columbus Viaggi). Le ventilate coste dell'isola sono particolarmente indicate per le attività acquatiche, dal surf alle immersioni alla pesca d'altura. Non è un caso che proprio qui si svolgano annualmente alcune competizioni sportive come il Campionato Mondiale di Windsurf e l'Open di pesca d'altura. Tra i luoghi più belli dell'isola ci sono le Playas de Corralejo, un susseguirsi di alte dune che arrivano fino al mare, di fronte all'isola di Lobos, a circa 45 minuti dall'aeroporto di Puerto del Rosario. Corralejo è un tipico villaggio di pescatori diventato il centro più animato dell'isola, ben collegato con Lanzarote da un servizio di traghetti e aliscafi, e turisticamente ben attrezzato. Qui si trovano infatti bar, ristoranti, negozi e alberghi, nonché scuole di surf e centri per i sub. Il piccolo pueblo è circondato da dune di sabbia e chilometri di spiagge dal mare turchese che formano il Parco Nazionale delle Dune. Proprio nei pressi del Parco si trovano alcune delle strutture più esclusive per il mercato italiano, quali il Columbus Plus hotel Arena, l'Atlantius Fuerteventura Resort e l'Hotel Atlantis Dunapark. Altre spiagge incantevoli sono: El Castillo, a sud dell'urbanizzazione di Caleta de Fuste, Maturala che si estende all'altezza del pittoresco villaggio di Morro Jable, El Cotillo con le sue cale e calette di grande valore naturalistico. Nuovi centri turistici che ospitano complessi di appartamenti, bungalows ed alberghi, si trovano a sud dell'isola, a Jandia e Playa Barca. Nelle sconfinate spiagge di Barlovento e Sottovento (lunghe fino al 24 chilometri) a Morro Jable è diffusa la pratica della pesca, principale attrattiva del posto. Sull'isola è possibile gustare un po' ovunque la cucina locale ricca di pesce e di carne alla brace, mentre nei ristoranti degli hotel è sempre disponibile una cucina di tipo internazionale.
    Articoli correlati:


    Seguici su:
    Le Offerte della Settimana
    Altri luoghi da visitare
    Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati