Cerca nel sito
Grotto Seokduram Gyongju
Corea del Sud
Ambasciata Italiana:
Ambasciata d'Italia a SEOUL 1 - 398, Hannam-Dong Yongsan-gu Seoul 140884 Tel: +82 2 7960491/2/3/4 Fax: +82 2 7975560 - 0082 2 796 0495 Cancelleria Consolare: interno 104-107 Ufficio Commerciale: interno 108-120
Ambasciata in Italia:
Ambasciata della Repubblica di Corea - via Barnaba Oriani, 30 - 00197 Roma, tel. 06/8088769, 8088820. web: http://ita.mofat.go.kr/index.jsp
Consolato Italiano:
Consolato Generale della Repubblica di Corea Piazza della Repubblica, 11/A (secondo piano) 20124 Milano (MI) Tel. 02/29062641 (centralino) Tel. 02/62027673 (pratiche consolari) Fax 02/62911704 Orario al pubblico: (lun.-ven.) 9,30-12,00; 14,00-16,30 Email: milano@mofat.go.kr
Costo vita:
La Corea del Sud è un piccolo miracolo economico: basti pensare che in poco più di 30 anni è diventata l'undicesima potenza economica del mondo. Il popolo coreano ha un reddito medio pro capite venti volte superiore a quello di molte altre nazioni asiatiche. Sotto il profilo economico-produttivo di tutta l'area asiatica, dunque, la Corea del Sud è uno dei paesi più sviluppati.
Documenti:
Per entrare nella Repubblica di Corea è necessario essere in possesso di un passaporto valido, ma non è necessario alcun visto se ci si ferma solo per 60 giorni.
Sanità:
La situazione sanitaria è in generale buona nel Paese, con personale medico competente, soprattutto nelle città principali.
Sicurezza:
Nessuna zona a rischio, in particolare. Zona di cautela: l'area di demarcazione tra le due Coree (38° parallelo), di norma non accessibile ai turisti, eccetto nel punto di frontiera di Panmunjon, che può essere visitato nell'ambito di escursioni di gruppo approvate ufficialmente dalle locali Autorità.
Articoli correlati:


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100