Cerca nel sito
Messico
© Aymara Tello/Secretarìa de Turismo
Città del Messico
Vedere all'aperto:
Per trascorrere una piacevole giornata all'aperto la città offre diversi luoghi interessanti dal "Bosque de Chapultepec", la zona verde più grande del Paese, al Giardino Zoologico, uno dei più visitati al mondo. Una delle tante eredità lasciate dalla civiltà azteca è il Templo Mayor, antica città di Tenochtitlán, capitale dell'impero azteco prima dell'arrivo dei colonizzatori spagnoli. Il Templo Mayor conserva gli strati più antichi della piramide e numerosi tesori, come sculture maya, gioielli in oro e maschere di giada e pietra turchese. A Coyoacán merita una visita il Jardín Centenario, un parco circondato di bar e gallerie d'arte. Altri luoghi da vedere sono le numerosissime piazze: la Piazza della Costituzione, meglio conosciuta come il Zócalo; la Piazza delle tre culture a Tlatelolco, mostra tre aspetti importanti dell'architettura messicana: quello precolombiano, quello coloniale e quello odierno; la Piazza Manuel Tolsá, circondata da importanti palazzi come il Palacio de Minería, il Museo Nazionale di Arte, l'edificio del Senato della Repúbblica, e la Casa de los Azulejos; la Piazza Garibaldi, famosa per i suoi Mariachi; la Alameda Central, a lato del Palazzo delle Belle Arti; la Alameda de Santa María la Ribera, popolare per il famoso Kiosko Morisco. Tra i parchi nazionali e le risorse ecologiche ricordiamo il Parco "Deserto dei Leoni" e il Parco Nazionale di Los Dinamos con i loro spazi boscosi, e la Riserva ecologica Chichinautzin, con i suoi crateri vulcanici e l'incomparabile vegetazione.
Musei:
Un giro tra musei non può non comprendere il Museo Nazionale di Antropologia (testimonianza dell'età precolombiana) per scoprire tutti gli usi e i costumi del Messico. Inaugurato nel 1964, espone opere degli anni '60 di autori come Rufino Tamayo, Leonora Carrington e Nicolás Moreno. Sempre nella stessa zona sorge il Museo Nazionale di Storia situato all'interno del Castello di Chapultepec. Qui si possono ammirare numerosissimi oggetti appartenuti ai Regnanti e anche una serie di pitture murali eseguite dai maestri messicani che ripercorrono la storia del paese. Il Palazzo delle Belle Arti, vero e proprio tempio dell'arte messicana, racchiude al suo interno, oltre all'imponente sala teatrale, una sala cinematografica, una sala teatrale più piccola, una grande biblioteca e grandi pitture murali dei maestri messicani. Il Museo Franz Mayer, uno dei più famosi musei della città, possiede una vasta collezione di arti decorative a partire dall'epoca della conquista fino ai giorni nostri ed ospita di continuo mostre fotografiche e di disegni. Dal 1987 è aperto anche il Museo del Templo Mayor, con i pezzi ritrovati durante gli scavi archeologici, come la statua della dea Coyolxauhqui. Nello splendido edificio realizzato dai famosi architetti, Teodoro González de Léon e Abraham Zabludovsky, si trova il meraviglioso Museo Tamayo d'arte contemporanea e, a Coyoacán, da non perdere una visita al Museo de las Culturas Populares, al Museo Leon Trotsky, nella casa dove morì il rivoluzionario russo, e al Museo Casa Frida Khalo, dove la famosa artista visse per 25 anni.
Monumenti:
Nella Plaza de la Constitución si trova la Cattedrale Metropolitana, il maggior edificio religioso di tutta l'America Latina. Iniziata nel 1573, venne eretta sulle rovine di un edificio religioso di epoca azteca e, purtroppo, la sua struttura da subito ha iniziato a cedere creando delle feritoie nell'edificio. Particolarmente bella da vedere è la Basilica di Nuestra Senora di Guadalupe, costruita nel corso del XVI secolo in seguito all'apparizione avvenuta sulla collina di Tepeyac ad un indigeno che si convertì al cristianesimo.
Quartieri:
Città particolarmente vasta, nonostante i suoi 350 quartieri, consente di individuare facilmente le zone di particolare interesse. Itinerario classico da non perdere è un giro per la zona centrale (El Zócalo) e la famosa Plaza de la Constitución, che costituisce il centro della città, e dove si trovano gli edifici istituzionali del Messico e palazzi di grande valore artistico e storico. Nel 1987 il centro storico è stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'Unesco assieme a Xochimilco. Dalla Plaza de la Constitución, attraverso la Avenida Madero, si giunge al parco dell'Alameda Central, l'unico parco di dimensioni accettabili del centro e risalente alla fine del '500. Particolarmente frequentato la domenica, è qui possibile ammirare il Palazzo delle Belle Arti e la Torre Latinoamericana. Da questo parco parte la principale arteria della città, il Paseo de la Reforma, che conduce alla Zona Rosa che, dagli anni cinquanta agli anni settanta, fu la Montmatre del Messico. Attualmente è considerata una delle principali zone gay della città e una delle maggiori zone di commercio, in cui hanno sede la Borsa Messicana, numerose banche e i locali e i negozi più esclusivi. A sud di questa zona c'è Colonia Condesa, una delle zone più "fashion" della città, con una notevole concentrazione di ristoranti. Nella zona occidentale si trova il Bosque de Chapultepec, un parco immenso in cui si trovano il Museo Nazionale di Antropologia (testimonianza dell'età precolombiana), un must indispensabile per comprendere la storia di questo paese, il Giardino Zoologico e la zona residenziale. Altri luoghi tipici da visitare sono: Xochimilco, nella zona meridionale, la cui maggiore attrazione è il Lago di Huetzalin, con la Ciudad Universitaria, la prestigiosa UNAN, e i canali che, all'arrivo della bella stagione, attraggono molte persone per passeggiare e fare acquisti nei mercatini. Da non perdere, inoltre, il quartiere San Angel, piccola zona coloniale tempestata da piazze alberate e palazzi bellissimi; Teotihuacan, dove si trova una delle aree archeologiche piu' importanti delle civiltà precolombiane; il quartiere di Coyoacán, la zona artistica e bohémien di Città del Messico; la Colonia di Santa Fe, uno dei quartieri più moderni della città, con edifici all'avanguardia e zone residenziali di lusso e La Villa de Guadalupe, principale quartiere religioso, dove sorge la Basilica di Nostra Signora di Guadalupe.
Palazzi:
Il centro della città è ricco di maestosi monumenti ed edifici storici. Uno degli edifici più belli di tutto il Messico è il Palazzo delle Belle Arti. Al suo interno si trovano il Museo di Belle Arti e un teatro. Da ricordare, inoltre, il Palazzo della Posta, la Parrocchia di San Juan Bautista, nella Plaza Hidalgo, i grattacieli del quartiere Polanco, Santa Fe e le vie come Insurgentes, dove si trova l'edificio che ospita il World Trade Center.
Articoli correlati:


Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100