Cerca nel sito
Ciociaria
Thinkstock
Ciociaria
La Ciociaria è terra ricchissima di testimonianze del passato, conserva infatti reperti archeologici di varie epoche, abbazie e conventi, castelli e ville, borghi medievali, musei e visite sotterranee. Le zone archeologiche più importanti sono quelle di Cassino con i resti dell'Anfiteatro e il Sepolcro di Ummidia Quadratilla, il Teatro di età augustea e le Terme Varroniane, costruite sulle rovine della villa di Terenzio Varrone. Presso Aquino il comprensorio archeologico dell'Aquinum romana, tra la vegetazione emergono i resti del teatro, dell'anfiteatro, di edifici termali, del Capitolium il maggior tempio della città. Interessanti reperti archeologici sono conservati nel museo comunale di Frosinone mentre, ai piedi del colle su cui oggi sorge il centro storico della città, sono stati rinvenuti i resti di un anfiteatro romano. A Ferentino, i resti del Teatro romano, che poteva ospitare fino a 3500 persone, e i resti di grandiosi edifici termali in parte inclusi sotto la chiesa di S. Lucia. Tra Supino e Morolo si trovano i resti di una villa romana del I secolo d.C. e del suo impianto termale. Tra gli edifici religiosi l'Abbazia di Montecassino distrutta e ricostruita varie volte ma risalente al 529 d.C.,  l’Abbazia di Casamari del 1200 in stile gotico-cistercense a Veroli, il Duomo di Alatri dove è custodita la celebre reliquia dell'Ostia incarnata, miracolo del 1227. Tra i palazzi nobiliari Palazzo Gottifredo ad Alatri dove  è alloggiato il Museo Civico, il duecentesco palazzo di Bonifacio VIII ad Anagni, a Isola del Liri il medioevale Castello Boncompagni-Viscogliosi, il palazzo Colonna di Paliano di epoca seicentesca. Da non perdere la visita a Veroli sotterranea scendendo sotto il palazzo comunale è possibile percorrere un camminamento di epoca romana e ad Anagni sotterranea.  
Articoli correlati:


Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati