Cerca nel sito
Scheda Capo Verde
Courtesy © Boavista2000.com
Capo Verde
Ambasciata Italiana:
Competente è l'Ambasciata d'Italia a Dakar (in Senegal) Rue Alpha Hachamiyou Tall c.p. 18524 B.P. 348 Dakar, Senegal Tel. +221 33 8892636
Ambasciata in Italia:
Via Giosuè Calducci, 4 00187 Roma Tel. 06.4745461
Consolato Italiano:
Corso Europa - 20122 Milano Tel. 02 76022377
Costo vita:
La vacanza sulle isole di Capo Verde permette di avere tutti i servizi che si possano desiderare senza spendere molto. Una spesa media giornaliera che comprenda vitto, alloggio, qualche souvenir e qualche extra, difficilmente supererà i 50 Euro. Inoltre, volendo essere oculati nelle spese e nella scelta dei locali per la ristorazione, si potrà abbassare considerevolmente il costo giornaliero della propria vacanza.
Documenti:
Per sbarcare sulle isole di Capo Verde è necessario un passaporto valido e un visto d'ingresso, rilasciato dall'Ambasciata di Capo Verde a Roma o dai Consolati Onorari di Torino, Firenze, Palermo e Napoli. Possibile anche l'acquisto alla frontiera, al costo di circa 50 Euro.
Sanità:
La situazione sanitaria è di gran lunga più sviluppata di quella presente nelle regioni che si trovano sul continente africano in corrispondenza della stessa longitudine. Tuttavia le disponibilità sanitarie sono ancora limitate. Le strutture attrezzate per ricovero sono presenti soltanto nelle principali isole (Santiago, Sao Vicente), mentre per quanto riguarda le altre isole operano soltanto centri di primo soccorso per trattamenti ambulatoriali. Per problemi sanitari di una certa entità si consiglia il rimpatrio immediato. E' consigliato stipulare un'assicurazione medica che oltre a coprire le spese mediche possa eventualmente prevedere il rimpatrio aereo sanitario d'emergenza. Focolai di malaria sono possibili durante i mesi che vanno da luglio a dicembre. E'obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla nel caso si arrivi o si transiti da aree infette o a diffusione endemica della malattia. E'consigliabile cercare di consumare solo acqua minerale imbottigliata ed evitare il consumo di verdure crude, soprattutto nelle zone isolate dai centri turistici.
Sicurezza:
Con la crescita del turismo sono aumentati in maniera abbastanza rilevante i casi di microcriminalità (prevalentemente nella forma di scippi e furti) nelle zone maggiormente interessate dall'afflusso di visitatori stranieri. Si consigliano le misure cautelative standard: viaggiare senza oggetti di valore in vista e non lasciare incustodite borse o strumenti fotografici.
Articoli correlati:


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati