Cerca nel sito
Scheda Beirut
Courtesy of © lebanon-tourism.gov.lb
Beirut
Vedere all'aperto:
Da vedere sicuramente Rauche (costanera)dove si possono ammirare le gigantesche rocce che garantiscono escursioni molto interessanti. Pigeon Rocks(Rawcheh District) Un luogo naturale che ospita degli scogli di forma particolare, una forma arcuata. Jeita Grotto è un complesso di grotte a circa 20 km da Beirut nella valle del Nahr al-Kalb (Dog River). L'azione dell'acqua ha prodotto stalattiti e stalagmiti di diversi colori e forme. La lunghezza totale è di 9000 metri.
Musei:
Diversi sono i musei nella città , tra essi il Museo nazionale di Beirut un ricordo delle tracce della guerra civile; il Museo dell'università americana di Beirut (fondato nel 1868) che iniziò con la donazione del generale Cesnola. Il Museo Sursock, museo simbolo del XVIII è una galleria di arti plastiche che espone la sua collezione di quadri artistici. Per gli appassionati di arte da non perdere il Matignon Gallery galleria di arte contemporanea libanese ed internazionale.
Monumenti:
A Beirut sono tanti i monumenti da visitare, a partire dalla muraglia d'epoca medievale un tempo parte della muraglia di epoca medievale che circondava Beirut in epoca dei crociati e Mamelucchi e anche la meravigliosa Torre dell'orologio del 1897. La Gran Moschea Al-Omari , originariamente era la Chiesa di San Juan del XII secolo, trasformata dai Mamelucchi in una grande moschea nel 1291 mentre la Cattedrale Greco- Cattolica di Sant'Elia è un bellissimo monumetno costruito nel XIX secolo e decorata con granito. Le cinque colonne sono invece i resti importanti del cammino romano e furono posizionate nella entrata della Chiesa Maronita di San Giorgio nel 1963.
Quartieri:
Ashrafieh si divide in piccolo aree: Gemmayze e Monot Street sono le più conosciute zone di shopping, ristoro Hamra, sede attuale di numerose catene di ristoranti e caffè come Starbucks, Costa, Nandos, eRoadsters. Manara, conosciuta per essere la location più cool per i vari club sulla spiaggia. Rawcheh è invece il quartiere dove spicca The Pigeon Rocks. Ramlet El Baida, una zona residenziale in cui trovare l'unica spiaggia pubblica di Beirut. Verdun è una zona trendy in cui trovare hotel e negozi, meta estiva per le attrezzature che vi si trovano. Infine Jnah, una zona nel sud di Beirut, a prevalenza residenziale, è sede di hotel e club in spiaggia.
Palazzi:
Il gran palazzo governamentale, costruito nel 1853 fu sede del governatore francese nell'epoca del mandato francese, luogo dell'indipendenza del Libano.
Articoli correlati:


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100