Cerca nel sito
Gennargentu
Wikimedia Commons
Barbagia
Il paesaggio della Barbagia è a tratti ancestrale. Va dai rocciai di granito alle contrafforti del Gennargentu, dai monti quasi dolomitici di Oliena alle vallate del Cedrino, fino ai pascoli montani di Seui e di Ollolai. Sono molto diffusi e ricchi di fauna i boschi di leccio, ginepro, tasso e roverella. Il Parco Nazionale del Golfo di Orosei e Gennargentu è un’area protetta è pari a circa 73.935 ettari nella provincia di Nuoro. Comprende il più importante sistema montuoso della Sardegna con i versanti che discendono fino ai litorali della costa orientale dell'isola ed è considerato da molti il più bello e il più selvaggio dei parchi nazionali italiani. La Barbagia è la terra del muflone che trova il suo habitat favorevole nella macchia alta della montagna. Sono quasi estinti il cervo e il daino, ma reintrodotti con interventi di ripopolamento da parte dell'Azienda Foreste. ll cinghiale è presente pressoché ovunque e si può facilmente avvistare la volpe, mentre si va riducendo la presenza di martore, ricci e lepri.
Articoli correlati:


Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati