Cerca nel sito
Abuja
Abuja
Vedere all'aperto:
Il Parco cittadino, con belle fontane e curati spazi verdi, porta l'altisonante nome di Millenium Park. Subito fuori dal centro cittadino troverete due monolitici monumenti nazionali: l'Asa Rock e lo Zuma Rock. Entrambe queste meraviglie naturali sono formazioni prominenti di roccia che si estendono dal terreno per diverse centinaia di metri. Lo Zuma Rock è stato anche in lizza per diventare uno delle sette meraviglie naturali del continente Africano.
Monumenti:
La città possiede alcune attrattive naturali che possono attirare l'attenzione dei visitatori, considerati monumenti all'interno dell'ambito regionale. In particolare sono da segnalare le due impressionanti formazioni monolitiche che prendono il nome di Zuma Rock e Aso Rock. La prima si trova in prossimità della strada principale che conduce alla capitale da Kaduna ed è raggiungibile facilmente per una gita in giornata. Questa monumentale pietra domina il paesaggio della zona con i sui 725 metri di altezza ed è attrezzata per le visite turistiche. Molti viaggiatori infatti si spingono fino a qui per la grandiosità del monolite svettante sul paesaggio altrimenti pianeggiante della regione. La Aso Rock invece si trova in prossimità del centro cittadino e sembra essere stata un punto di riferimento per la pianificazione urbana. Aso significa, nel dialetto locale, vittoria, e gli abitanti autoctoni del territorio erano chiamati Asokoro, ovvero il popolo della vittoria. Il primo villaggio stanziato in questa area si trovava proprio lungo le pendici della Aso Rock, ma col tempo e con lo sviluppo della nuova città, gli antichi residenti furono ricollocati inizialmente in un distretto ai margini cittadini, poi nel quartiere di Kubwa.
Quartieri:
La città, costruita nella sede di un pre-esistente piccolo insediamento urbano, fu progettata dall'architetto giapponese Kenzo Tange, la costruzione cominciò nel 1976 e continua tuttora a fasi alterne a causa della scarsità di finanziamenti.
Palazzi:
La Moschea Nazionale di Abuja in distanza sembra più una fortificazione che un luogo di culto, ma bisogna ammettere che il colpo d'occhio è davvero affascinante. Questa struttura luccicante struttura è stata edificata solo nell'anno 1984, è situata in viale dell'Indipendenza, a poca distanza dal grande centro cattolico della città. Possiede una grande libreria e delle sale conferenza, ma non è aperta al pubblico durante le ore di preghiera. Il suo profilo, che si staglia a tagliare i sabbiosi venti sahariani, è davvero attraente. Il National Christian Centre a poca distanza non ha purtroppo lo stesso carisma. Finito di costruire più di 20 anni dopo, è stato progettato in uno stile neo gotico molto luminoso, che grazie ad una navata maggiore sormontata da archi cavi, alleggerisce moltissimo lo spazio interno. Alcuni avvenimenti a carattere sportivo hanno dato un ulteriore impulso allo sviluppo infrastrutturale cittadino, come già hanno fatto in passato gli "All Africa Games", procurando all'urbanistica moderna uno stadio, un velodromo, qualche albergo in più e diverse strutture d'accoglienza. Come sempre ci si domanda quanto tutte queste nuove costruzioni saranno poi utilizzate alla fine delle manifestazioni, ma bisogna dare tempo al tempo.


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati